Il teatro di scena al porto degli Argonauti con “Lucania Double Face”

Scritto da Emmenews on . Postato in Cultura

compagnia Festina Lente

Andrà in scena domenica 26 agosto al Porto degli Argonauti di Marina di Pisticci lo spettacolo  teatrale “Lucania double-face” che era stato rimandato lo scorso 16 agosto, causa maltempo, nell’ambito della rassegna Argojazz.
La Compagnia Festina Lente composta da Manola Rotunno, Davide Cervellino, Antonio De Rosa, presenta uno spettacolo che ritrae in modo serio e divertente nel contempo una terra in bilico tra bellezza e sfacelo, parla della Basilicata di oggi alla luce del suo passato, con l’intento di fornire un contributo spesso straniante al dibattito sul destino di una geografia e di un’antropologia tenute fino a ieri fuori dalla Storia.
La pièce, ispirata all’omonimo saggio Lucania double-face di Antonio De Rosa, edito da Aviapervia produzioni multimediali nel 2015, racconta le vicende di una terra scissa, segnata da un’identità doppia. Nello stesso tempo Arcadia agropastorale e Texas petrolifero, isolata, eppure campo di azione di grandi multinazionali, povera in quanto a Pil ma ricca di risorse, a volte avida di cambiamento, a volte gelosa delle tradizioni, la Basilicata appare vittima di eteronomia, non diversamente dalla Lucania magica di Levi e De Martino.
A una voce narrante (Antonio De Rosa) che, senza retorica, ma con intima partecipazione, traccia l’ordito di una regione al bivio, si intreccia una metamorfica voce recitante (Manola Rotunno) che si identifica, a seconda delle circostanze, con la Lucania (la tradizione), la Basilicata (la trasformazione) o i lucani, giocando con registri a volte elegiaci, a volte comico-parodici, spesso tragicomici. Con le parole dialoga la trama musicale (Davide Cervellino), antica e nuova, melodica e dissonante, che non commenta ma armonizza, fa da glutine e illumina le voci. Questo il filo rosso dello spettacolo: in un quadro complesso e con poche coordinate, solo un concorso di cultura impegnata, civismo responsabile e politica illuminata può dare risposte, trovando il giusto equilibrio tra le ragioni della memoria e le ragioni dell’oblio, tra il meglio degli altri e il meglio di se stessi. Lo spettacolo con ingresso gratuito avrà inizio alle ore 22 nella piazzetta del Porto.

Commenti

Questo articolo è stato letto 102volte!

Tags: , , , , , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto