Taxi Sociale: Per gli spostamenti delle persone fragili

Si è svolta domenica 20 febbraio a Potenza, presso il Palazzo della Cultura in Piazza Pignatari la conferenza stampa di presentazione del servizio “TAXI sociale” nella quale sono stati illustrati i dettagli del servizio volto a garantire la mobilità ai cittadini non autosufficienti. Promotrice, l’Associazione di Promozione Sociale L’Ultima Luna di Potenza che, vince la sfida sulla validità del progetto “Easy Go” nell’ambito del quale rientra il servizio sociale, patrocinato dal Comune di Potenza –Assessorato alle Politiche Sociali- e dalla Provincia di Potenza.

Alla conferenza erano presenti numerosi rappresentanti delle associazioni operanti nell’ambito comunale e regionale a testimonianza della cooperazione tra diversi attori sociali lucani.

Il “Taxi sociale” costituisce unimportante risposta al bisogno di mobilità delle fasce più deboli, favorendo il collegamento con servizi e strutture socio-sanitarie, promuovendo l’autonomia di persone a rischio emarginazione e facilitandone l’integrazione” è quanto ha dichiarato Bruno Laurita in rappresentanza dell’associazione L’Ultima Luna. “La nostra iniziativa – ha proseguito Laurita  vuol essere anche un incentivo per tutti coloro che a volte si sottraggono alle necessarie cure mediche, poiché impossibilitati a raggiungere le strutture di riferimento. Il Taxi sociale è un nuovo e fondamentale tassello che compone il nostro più ampio progetto -Basilicata Zero Barriere- dove per barriere non intendiamo solo quelle fisiche ma anche e soprattutto quelle mentali e sociali su cui stiamo lavorando attuando iniziative volte a sensibilizzare gli Enti pubblici e i cittadini ad una maggiore attenzione per una reale inclusione e socializzazione”.

Il veicolo, con capienza fino a 9 passeggeri, sarà disponibile per il trasporto esclusivo di persone anziane, pazienti oncologici, dializzati e diversamente abili, parzialmente o completamente non autosufficienti, o più in generale di coloro che versano in condizioni di svantaggio sociale ed economico, il taxi è dotato di una apposita pedana di sollevamento che garantisce “la salita e la discesa” di persone su sedie a rotelle. Il veicolo è stato acquisito anche grazie al contributo di alcune aziende del tessuto imprenditoriale potentino che hanno dimostrato attenzione e sensibilità verso una problematica tanto discussa ma mai affrontata pienamente con azioni concrete. Il Taxi Sociale già dai prossimi giorni sarà a disposizione della comunità e consentirà di effettuare corse individuali o collettive, sul territorio del Comune di Potenza o di essere accompagnati anche nei territori limitrofi per esigenze mediche e cliniche, per l’accompagnamento in centri diurni, sociali, sanitari, riabilitativi e per il trasporto presso strutture semi-residenziali e socio-assistenziali, per disbrigo di pratiche o altre necessità.

Post correlati