Sopralluogo degli studenti di Stigliano a Metaponto per gli interventi di lotta all’erosione costiera

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca

ragazzi stigliano

Sopralluogo degli studenti dell’istituto di istruzione superiore “Felice Alderisio” di Stigliano lungo la spiaggia di Metaponto per scoprire gli effetti dell’erosione costiera e i tentativi di frenarla messi in campo dall’uomo.

Nella mattinata di sabato alcune classi della scuola stiglianese, accompagnate dalle docenti Maria Teresa Falbo, Carmela Maffei e Antonella Cospito, hanno avuto la possibilità di vedere e toccare con mano le conseguenze dell’azione marittima sulla costa sabbiosa del lido metapontino ma soprattutto hanno potuto riflettere sulla realizzazione degli interventi di difesa della spiaggia, come le barriere soffolte, delle scogliere artificiali, parallele al litorale, che hanno lo scopo di dissipare l’energia del moto ondoso, di favorire lo scorrimento della sabbia verso la riva e contrastarne il ritorno.

A spiegare le caratteristiche di questo intervento l’ingegnere Cosimo Grieco, funzionario della Regione Basilicata.

 

I ragazzi coinvolti nella visita a Metaponto partecipano al progetto di alternanza scuola lavoro “Open Coesione”, dedicato all’analisi dei dati aperti e all’importanza del processo di trasparenza nella Pubblica Amministrazione. In particolare hanno creato il gruppo di lavoro“The Baywhatches”, proprio per capire come sono stati utilizzati i fondi stanziati, tre milioni di euro del fondo per la Coesione e lo Sviluppo, per combattere l’erosione costiera. A spiegare meglio gli aspetti di questa iniziativa la professoressa Carmela Maffei, referente del progetto di alternanza scuola-lavoro.

Commenti

Questo articolo è stato letto 706volte!

Tags: , , , , , , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto