Rimborsi illeciti: revocati i domiciliari

tribunale-pz-456x257

Sono state revocate le misure restrittive per i due ex assessori regionali e per il consigliere coinvolti nell’inchiesta sull’uso illecito di rimborsi. La decisione è stata presa dal gip di Potenza, Luigi Spina, che ha rimesso in libertà i due ex assessori di centrosinistra Vincenzo Viti (Pd) e Rosa Mastrosimone (Idv), agli arresti domiciliari dal 24 aprile.

Passa dai domiciliari al divieto di dimora a Potenza anche l’ex capogruppo del Pdl, Nicola Pagliuca. Intanto proseguono gli interrogatori di altri consiglieri coinvolti nell’inchiesta.

Il gip, secondo quanto si è appreso a Potenza da fonti politiche e giudiziarie, ha deciso dopo aver valutato i contenuti degli interrogatori di garanzia di Viti, Mastrosimone e Pagliuca, e le richieste dei loro avvocati.

Venerdì nel palazzo di giustizia di Potenza sono continuati gli interrogatori degli otto consiglieri ed ex consiglieri raggiunti dal divieto di dimora: l’ultimo ad essere interrogato, nel pomeriggio, sarà Rocco Vita (Psi). ( Fonte Ansa)

 

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*