I ragazzi dell’associazione “A. Vessella” ospiti a Roma della Banda dell’Esercito

vessella a roma

Tante, tantissime le emozioni per gli allievi e i ragazzi dell’associazione musicale “Alessandro Vessella” di Policoro, ospiti, venerdì mattina, della Banda dell’Esercito per una lezione concerto formativa.

Accompagnati dal direttore della Symphonic Band, il maestro Rocco Lacanfora, dai presidente e vicepresidente dell’associazione Vessella, Domenico Guarino e Salvatore Iannibelli, da genitori e simpatizzanti, i ragazzi policoresi hanno avuto una doppia grandissima opportunità: non solo assistere alle prove della banda, che si svolgono nell’Auditorium “Maggiore Amleto Lacerenza” della città militare della Cecchignola a Roma, ma anche suonare assieme ai maestri dell’esercito, impegnati ogni anno in grandi eventi musicali in Italia e all’estero.

Guidati dal maestro direttore, il capitano Antonella Bona, i membri della banda dell’Esercito e ragazzi dell’associazione Vessella hanno eseguito un ricco repertorio di brani, da celebri colonne sonore a grandi pezzi della tradizione musicale internazionale.

Spazio poi alla grande lirica, con un cavallo di battaglia della “Symphonic Band”, il “Nessun Dorma” tratto dalla “Turandot” di Puccini.

A conclusione un momento di alta commozione per tutti i presenti con l’esecuzione dell’inno nazionale.

La lezione concerto per i ragazzi della Vessella rientra nelle iniziative portate avanti dalla banda dell’esercito, così come hanno spiegato ai nostri microfoni il colonnello Umberto Di Martino, comandante della banda e il direttore Bona.

L’iniziativa è stata possibile grazie all’impegno del maestro policorese Francesco Marsigliese, componente della banda e socio fondatore dell’associazione Vessella.

Alla fine della giornata grande la soddisfazione in casa Vessella, come hanno raccontato il presidente Guarino e il vicepresidente Iannibelli; assieme a loro abbiamo sentito anche il maestro Rocco Lacanfora.

 

Post correlati