Pubblicati i bandi per le nomine di competenza del Consiglio regionale

Scritto da Emmenews on . Postato in Politica

regione-basilicata-456x302

Sul bollettino ufficiale della Regione Basilicata n. 29 del 02 settembre 2019 sono stati pubblicati i bandi relativi alle nomine di competenza del Consiglio regionale. Gli avvisi sono visionabili sul sito internet del Consiglio regionale www.consiglio.basilicata.it, nella sezione “Bandi di gara, Avvisi e Concorsi”.

Le proposte di autocandidatura o le proposte di candidatura avanzate da terzi devono essere presentate, a pena di inammissibilità, entro le ore 13.00 del giorno 01/10/2019, e possono essere spedite con posta elettronica certificata, a mezzo posta raccomandata o recapitate a mano presso l’ufficio protocollo del Consiglio regionale della Basilicata, Via Verrastro, 6, Potenza.

Possono avanzare proposte di candidatura gli ordini professionali, le associazioni, gli enti pubblici e privati operanti nei settori interessati, le organizzazioni sindacali, le fondazioni e i singoli cittadini.

Le nomine sono raggruppate in tre avvisi.

Il primo riguarda: il Comitato regionale per le comunicazioni (Corecom) con l’elezione di 5 componenti, tra cui il Presidente; il Comitato misto paritetico sulla regolamentazione delle servitù militari (designazione di 7 rappresentanti effettivi e 7 supplenti); l’Azienda territoriale per l’edilizia residenziale (Ater) di Potenza (elezione dell’Amministratore unico, su designazione della Giunta regionale); l’Azienda territoriale per l’edilizia residenziale (Ater) di Matera (elezione dell’Amministratore unico, su designazione della Giunta regionale); il Comitato provinciale di indirizzo per l’Edilizia residenziale pubblica di Potenza (elezione di 3 rappresentanti regionali); il Comitato provinciale di indirizzo per l’Edilizia residenziale pubblica di Matera (elezione di 3 rappresentanti regionali); le Commissioni provinciali espropri. (nomina di esperti: 3 per Potenza e 3 per Matera); il Comitato scientifico regionale per l’Ambiente. (nomina di 6 esperti); la Commissione regionale per la tutela del paesaggio (designazione di 3 esperti); i Consigli di aiuto sociale presso i capoluoghi di ciascun circondario dei Tribunali regionali (designazione di 3 rappresentanti); il Comitato consultivo per la programmazione culturale (elezione di 4 esperti); l’Ente Parco naturale Gallipoli Cognato – Piccole Dolomiti Lucane (nomina Presidente); l’Ardsu – Comitato paritetico di amministrazione (designazione di 3 rappresentanti regionali, di cui uno con funzioni di Presidente); la Carta dei servizi pubblici sanitari – Commissione mista conciliativa presso l’A.S.P. di Potenza (designazione di un rappresentante regionale); la Carta dei servizi pubblici sanitari – Commissione mista conciliativa presso l’A.S.M. di Matera (designazione di un rappresentante regionale); il Comitato consultivo regionale per la valorizzazione degli Ordini, Collegi ed Associazioni professionali (nomina di tre rappresentanti); il Comitato regionale Inps Basilicata (designazione di un rappresentante regionale); il Consiglio di amministrazione dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Puglia e Basilicata (designazione di un membro in rappresentanza della Regione); la Commissione per gli interventi assistiti con gli animali (nomina di 11 componenti).

Le proposte di candidatura alla carica di Presidente dell’Ente Parco Naturale Gallipoli Cognato – Piccole Dolomiti Lucane devono essere presentate allo stesso Ente Parco, anziché al Presidente del Consiglio regionale ai seguenti indirizzi: parcogallipolicognato@cert.ruparbasilicata.it; Parco Gallipoli Cognato Piccole Dolomiti Lucane, località Palazzo, 75011 Accettura (MT).

Il secondo avviso riguarda la Commissione regionale per le parità e le pari opportunità tra uomo e donna. Le componenti saranno scelte tra donne aventi specifica e comprovata competenza ed esperienza in materia di parità e di pari opportunità e nelle materie previste dall’articolo 2 della L.R n. 27/1991 (diritti civili, scuola, formazione professionale, lavoro, assistenza, servizi sociali, famiglia, sanità). Non è prevista l’autocandidatura, le designazioni potranno avvenire da parte di associazioni che hanno come mission la crescita culturale, politica e sociale della donna, di organizzazioni sindacali e imprenditoriali e da parte di organi e organismi politici.

Il terzo avviso è per l’elezione del Difensore civico della regione Basilicata. In questo caso non si tratta di designazione ma è necessaria l’autocandidatura. Il Difensore civico può essere scelto tra i cittadini che, oltre al possesso dei requisiti previsti per l’elezione a consigliere regionale e del diploma di Laurea in discipline giuridiche, siano o siano stati professori ordinari di università in materia giuridiche, magistrati, avvocati dello Stato, avvocati patrocinanti in Cassazione, dirigenti nella pubblica amministrazione.

Commenti

Questo articolo è stato letto 117volte!

Tags: , , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto