Proseguono le iniziative contro la soppressione della Provincia di Matera

La Provincia di Matera non si ferma nella sua azione a difesa del territorio. 
Dopo l’incontro con i sindaci, nel corso del quale “sono emersi spunti e idee che potrebbero restituire al Materano la propria autonomia”, il presidente Stella e il presidente del Consiglio Chietera hanno scritto ai primi cittadini delle 31 comunità ringraziandoli per “i preziosi contributi che hanno rafforzato la nostra determinazione a non scoraggiarci e a perseguire ogni strada possibile nell’interesse dei comuni del Materano”.
Un confronto sereno e fortemente partecipato – si legge nella nota – a cui è seguito un approfondimento, attualmente in corso, della possibilità di formalizzare, insieme ad altre Province interessate dal “riordino”, il ricorso al Tar del Lazio. L’ufficio legale dell’Ente, con la consulenza di esperti in diritto costituzionale, è già in contatto con gli omologhi delle altre amministrazioni provinciali per definire quella che potrebbe essere l’impugnativa Salva Province
Nei prossimi giorni proprio a Matera, infatti, potrebbero riunirsi i presidenti delle Province abolite per discutere questa ipotesi.”
Consapevoli che in questa fase – concludono Stella e Chietera – è necessario non lasciare intentata alcuna possibilità, rinnovando la disponibilità rispetto a qualsiasi iniziativa che si riterrà utile volere intraprendere per tutelare le nostre comunità e auspicando che anche la Regione si adoperi per salvaguardare i diritti del Materano, vi ringraziamo per il sostegno che continuate ad assicurare a questa Amministrazione che avrà premura di aggiornarvi rispetto le azioni in itinere appena menzionate.”

Post correlati

1 Commento

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*