Presentata a Scanzano la quarta edizione del Lucania Lab Festival

lucania lab festival

E’ stato presentato sabato mattina sul lungomare di Scanzano Jonico  uno degli appuntamenti di punta del calendario estivo della cittadina metapontina:  la quarta edizione del Lucania Lab Festival è  pronta e il prossimo 31 luglio si partirà con dei veri e propri big del panorama musicale nazionale e internazionale, i 99 Posse.

L’evento è stato  ideato e organizzato dall’associazione culturale Terre Sonore (i giovani componenti sono stati definiti dal sindaco di Scanzano come “la meglio gioventù”) che si è avvalsa della stretta collaborazione della Pro Loco cittadina, dell’Amministrazione comunale e del supporto del Consorzio Lungomare presieduto da Leonardo Aliano che ha accolto, insieme con gli operatori economici, la scommessa pionieristica di lanciare il lungomare di Scanzano (lido Torre).

Alla conferenza stampa erano presenti il sindaco, Salvatore Iacobellis, l’assessore alle Attività produttive, Fulvio Tataranno, il presidente della Proloco, Sandro Nardiello, il consigliere Claudio Scarnato (delega allo spettacolo), e Rocco Durante, presidente di Terre Sonore, colui che ha illustrato il fitto programma musicale che arricchirà le notti di Scanzano fino al 2 luglio.

Per la serie “non solo musica” ad illustrare le altre iniziative artistiche e gli approfondimenti socio-culturali in programma nei pomeriggi della tre-giorni, Giusy Romano e Giusy Rocco e Alessandro Gallicchio, componenti attivi dell’associazione.

“Siamo molto ambizioni e stiamo crescendo.

Tengo a precisare che organizzare eventi non è una professione, anzi tutti gli associati hanno impegni universitari e di lavoro, quello che facciamo ha una finalità sociale”, ha detto Rocco Durante.

“Fare il Lucania Lab Festival a mare ha imposto più sacrifici per tutti, è una location nuova quindi abbiamo scelto artisti di fama per convincere le persone a venire a Scanzano.

“Possiamo dirci soddisfatti per la risposta degli sponsor – ha aggiunto Durante – ci hanno sostenuto sebbene il la fase sia molto difficile per tutte le aziende.

Ottimo anche il sostegno  venuto dalle istituzioni, l’Amministrazione comunale ci ha seguito sin dall’inizio”.

Giusy Rocco ha fatto presente come Terre Sonore abbia avviato un proficuo scambio con le altre associazioni presenti nel Metapontino (dal sette al nove  agosto, nel centro storico di Nova Siri, Terre Sonore presenzierà attivamente al Siris Festival promosso da Sud Gigi Giannotti) e nell’entroterra lucano.

Così come accaduto gli anni precedenti Lucania Lab sarà aperto ad artisti e artigiani che esporranno prodotti e tipicità.

Non mancherà un calendario pomeridiano fatto di iniziative e approfondimenti culturali: il primo luglio, a partire dalle 19,00, ci sarà il talk show (“Diamoci del Tu. Turismo: mare, cultura, cinema, archeologia”), moderato dal giornalista Gianluca Pizzolla (ilmetapontino.it).

Il 1 agosto invece spazio per Tienilammente, dibattito nel corso del quale si ricorderà la “rivoluzione” del popolo lucano che si ribellò alla decisione di fare proprio a Scanzano il sito unico delle scorie radioattive (il prossimo 23 novembre si celebrerà il primo decennio della storica vittoria).

Il 2 agosto, come ha ricordato Alessandro Gallicchio, si parlerà di agricoltura e del delicato momento che il comparto sta vivendo: all’iniziativa parteciperà la Coldiretti che presenzierà nella tre giorni con i propri gazebo.

Il sindaco di Scanzano ha elogiato il lavoro svolto dai ragazzi di Terre Sonore: “Quando vennero da me avevano un progetto, non hanno fatto chiacchiere.  Come Amministrazione abbiamo a cuore le sorti del lungomare di Scanzano e con Terre Sonore stiamo mettendo in risalto questa splendida location dal forte impatto naturalistico, abbiamo anche recuperato la duna cosa di cui andiamo fieri”.

Fulvio Tataranno si è soffermato sull’importanza del Consorzio Lungomare, un soggetto unico che coordinerà tutte le strategia di sviluppo previste a Lido Torre: “Un gioco di squadra efficace e partecipato”.

Claudio Scarnato ha rinnovato la sua collaborazione con l’associazione precisando di essere il tesserato numero uno, ricordando di come la campagna tesseramento sia ancora aperta.

Sandro Nardiello, nel fare i ringraziamenti ai ragazzi di Terre Sonore, ha ricordato gli appuntamenti presenti nel calendario estivo: “La rassegna ‘A Spasso nel tempo’ quest’anno si svolgerà in sei tappe.

In programma ci sono i saggi che sono sempre dei grandi attrattori e domani (28 luglio) ci sarà il galà della moda organizzato nell’ambito della Mostra di Arte creativa da Anna Zaccaria, Emilio e Nicolas Labriola”.

Fra gli altri artisti che si esibiranno nel Lucania Lab Festival: Pedro Bordello, Esquelito (31 luglio); Banda Bassotti di Scanzano Jonico, Cigghja Crew di Policoro (1 agosto),;  Bom Bom Vibration (Bologna-Salento).

Chiuderanno il 2 agosto i Tarantolati di Tricarico.

Fra gli approfondimenti culturali anche quest’anno Rosanna Cirigliano presenterà il primo agosto alle 18,00 “Ritmi e tradizioni della Basilicata”.

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*