Policoro: tentano di rubare cavi di rame, i Carabinieri arrestano due fratelli

Cavi di rame

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia  di Policoro, al termine di un’operazione finalizzata al contrasto dei reati contro il patrimonio hanno tratto in arresto  D. P. (classe 1977) e D. P. (classe 1974), entrambi disoccupati con pregiudizi di polizia, nella flagranza del reato tentato di furto di cavi elettrici della pubblica illuminazione.

I militari, dopo  l’arresto dello scorso mese a carico di un cittadino policorese sorpreso e arrestato  nella  flagranza del delitto di furto ai danni di un noto Bar – Caffetteria di questo centro, hanno conseguito un ulteriore  brillante successo investigativo nel campo del contrasto al fenomeno dei reati contro il patrimonio, traendo in arresto   due fratelli policoresi mentre tentavano di asportare cinquanta metri circa di cavi elettrici della pubblica illuminazione in questa zona artigianale.

Infatti, nella prima mattinata di mercoledì,  alle ore 13.00 circa, i militari, nel corso di un servizio di controllo del territorio svolto con autovettura con colori d’istituto nel centro urbano di Policoro, appositamente predisposto per monitorare il fenomeno che da qualche mese affligge il territorio, hanno sorpreso i due fratelli, mentre recidevano diversi cavi di rame.

I due si erano portati nella zona artigianale a bordo di una vettura di un conoscente ed attrezzati con numerosi utensili atti allo scasso, tra cui una  cesoia, forbici da elettricista, un palanchino artigianale, una motosega, nonché  un’accetta.

Pertanto, alla luce dei fatti constatati nella flagranza, i militari hanno tratto in arresto i due giovani che espletate le formalità di rito sono stati posti in regime di arresti domiciliari presso le rispettive abitazioni in attesa del giudizio di convalida dell’arresto su disposizione del Sostituto Procuratore della Repubblica presso Tribunale di Matera, Anna Franca Ventricelli.

Successivi approfondimenti investigativi hanno consentito ai militari di rinvenire e sottoporre a sequestro ulteriori centosettanta metri di cavi di rame asportati dalla pubblica illuminazione di Policoro nelle vie Monviso e Monginevro, fatti  occorsi verosimilmente nella notte tra il 12 e il 13 novembre, accertando responsabilità in ordine al furto a carico dei due arrestati e per il delitto di ricettazione a carico del titolare e del responsabile tecnico di una società locale di autodemolizione.

L’operazione  certifica, ancora una volta, l’incessante impegno dell’Arma nell’intensificazione dei servizi di controllo del territorio nel Comune di Policoro, con particolare attenzione  al contrasto ai reati contro il patrimonio.

 

Compagnia Carabinieri Policoro 

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*