Policoro: oppone resistenza a controllo stradale e aggredisce carabiniere, arrestato


I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile del Comando Compagnia di Policoro, nel corso di un mirato servizio di pattuglia automontato finalizzato alla repressione del fenomeno delle “Stragi del sabato sera”, hanno tratto in arresto in flagranza dei reati di resistenza aggravata a Pubblico Ufficiale e lesioni personali
C. V. (classe 1986), censurato, avvisato orale di pubblica sicurezza.
Domenica scorsa, alle ore 04.30 circa, un equipaggio del Pronto Intervento 112 ha proceduto ad effettuare in Policoro, lungo la via Puglia, mirati controlli agli utenti della strada, i quali sono stati sottoposti ad accertamento tecnico con etilometro finalizzato a stabilire il tasso alcolico dei guidatori. 
Nel corso di un controllo, veniva contravvenzionata per aver effettuato un’infrazione al Codice della Strada, una giovane donna, successivamente risultata positiva al test dell’etilometro. 
Il controllo si concludeva con il deferimento in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Matera della donna, la quale, essendo stata trovata alla guida di un veicolo con un tasso alcolico superiore a 0.8 g/l. 
Quasi al termine della contestazione delle violazioni a carico dell’utente della strada, giungeva sul posto del controllo di polizia C. V. (classe 1986), censurato, avvisato orale di pubblica sicurezza, il quale effettuava diversi tentativi per ostacolare il lavoro dei militari. 
Nonostante i diversi tentativi operati da C. V. (classe 1986), i militari concludevano le contestazioni e valutata la condotta del citato soggetto che, invitato più volte ad allontanarsi dal luogo del controllo, desisteva dal farlo, decidevano di accompagnarlo presso il comando della Compagnia per ulteriori accertamenti. 
A quel punto il giovane, che mentre saliva a bordo dell’autoradio opponeva resistenza ai militari operanti che riportavano lesioni venivano giudicati guaribili in cinque giorni.
 L’arresto è stato convalidato dal giudice monocratico penale del Tribunale di Matera su richiesta del Sostituto Procuratore della Repubblica di Matera Annunziata Cazzetta.
 Successivamente al giudizio di convalida dell’arresto, su richiesta di applicazione della pena, l’uomo è stato condannato lunedì a due mesi e venti giorni di reclusione con il beneficio della sospensione condizionale della pena. 

Fonte: Compagnia Carabinieri Policoro

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*