A Policoro una nuova veste per piazza Eraclea

luci piazza eraclea

La pioggia battente di questo fine settimana non ha fermato l’evento “Suoni e Visioni…l’altra città…Eraclea”, dedicato a far riscoprire la piazza principale di Policoro sotto una veste completamente diversa.

Lo spettacolo, pur ridotto alla sola serata di sabato e senza gli attesi concerti, ha regalato una piazza Eraclea completamente inedita, inondata da luci, suoni e colori.

La facciata della chiesa madre e le arcate dei portici, esempio dello stile architettonico scelto per la costruzione delle borgate di servizio della riforma fondiaria degli anni Cinquanta, hanno accolto un’atmosfera diversa, carica di intense suggestioni e nuove emozionalità.

[tubepress video=udiUA4ib61A =embeddedWidth=”456″ embeddedHeight=”290″ showRelated=”false” title=”false”]

Da un progetto di Mario Carlo Garrambone, l’evento ha pienamente raggiunto le sue finalità, ovvero ridisegnare con un progetto di luci architetturali e cinematografiche, il cuore pulsante di Policoro.

Una vera e propria istallazione visiva arricchita da contenuti artistici, multimediali, enogastronomici che si sono fusi con i suoni etnici mediterranei.

Lo spettacolo, patrocinato dall’amministrazione comunale del centro jonico,   vuole segnare l’inizio di un percorso per la rivalutazione di piazza Eraclea, per ridare alla piazza quella centralità che l’è sempre appartenuta e che, negli ultimi anni, è andata un po’ scomparendo.

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*