Policoro: “Non siamo cittadini di serie B”

“La riabilitazione non è un’opzione, ma una necessità. E, soprattutto, non possono esistere cittadini di serie A e cittadini di serie B”.
A sostenerlo, i familiari di 25 famiglie residenti nei paesi del metapontino, che giovedì mattina hanno protestato a Policoro presso piazza Mitidieri per chiedere a gran voce alla Regione Basilicata di vedersi riconosciuto il diritto alla salute e alla riabilitazione poiché l’ente accreditato Policenter di Policoro, si è visto costretto a tagliare le prestazioni sanitarie a ben 55 pazienti su 75,

come hanno spiegato ai nostri microfoni l’avvocato Livia Lauria e la dottoressa Patrizia Lofiego.
Molte le famiglie coinvolte da questo problema, alcuni rappresentanti hanno spiegato le motivazioni della loro protesta.

Post correlati