Policoro: Il neo sindaco Rocco Leone già a lavoro

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca

Rocco Leone è il nuovo sindaco di Policoro.
L’esponente del centrodestra, già assessore e vicesindaco al comune jonico nelle passate amministrazioni Lopatriello, ha superato il suo avversario, Gianluca Marrese, espressione del centrosinistra, grazie a 4712 preferenze, pari al 52, 39%.
Per Marrese sono arrivati invece 4282 voti, pari al 47,60%.
Quattrocentotrenta i voti di scarto tra i due contendenti, con Leone che ha rovesciato il risultato del primo turno: in quell’occasione era stato Marrese ad ottenere il maggior numero di preferenze, 3582 voti pari al 33,66%, mentre l’esponente di centrodestra si era fermato a 3185 voti e il 29,93% del consenso.
Sicuramente decisivo per Leone il risultato ottenuto nelle quattro sezioni del seggio di corso Pandosia, dove si recano a votare gli abitanti dell’agro di Policoro e dalla zona di nuova espansione di viale Salerno e via D’Azeglio: a differenza di quanto accaduto negli altri seggi, dove la forbice tra i due candidati non era netta, qui l’affermazione del centrodestra è stata palese, con la sezione 14 che ha visto Leone avanti di ben 154 voti rispetto a Marrese.
La vittoria azzurra testimonia come Policoro si posizioni ancora a centrodestra, anche in una tornata elettorale che ha visto, a livello nazionale, la sconfitta di partiti come Popolo delle Libertà e Lega: se si esclude la breve parentesi dell’amministrazione di Serafino Di Sanza, da quindici anni il principale centro jonico è guidato da sindaci espressione di centrodestra.
Un altro dato colpisce ed è quello dell’astensionismo: a questo turno di ballottaggio, il primo nella storia di Policoro, si sono recati a votare il 67,93% degli aventi diritto, ovvero 9244 elettori.
Dodici punti percentuale in meno rispetto al primo turno, che aveva visto recarsi alle urne 10984 elettori, ovvero l’82,72%.
Cinquantadue le schede bianche mentre centonovantotto sono state quelle nulle.
A conclusione dello spoglio simpatizzanti e sostenitori si sono riuniti in piazza Heraclea dove, in serata, il neo sindaco ha tenuto un comizio, annunciando la nomina della giunta nei prossimi giorni e i primi provvedimenti da attuare: il miglioramento della raccolta differenziata, il regolamento urbanistico e l’esenzione dalla Tosap per i locali che non vendono alcolici ai minorenni.
Ed è la raccolta differenziata, tra le priorità del neo Sindaco della Città di Policoro. A pochi minuti dalla proclamazione ufficiale da parte della Commissione Elettorale, avvenuta alle ore 15.30 della data odierna, il primo cittadino, Rocco Leone, ha voluto dare subito un segnale tangibile per risolvere il tanto contestato problema della differenziata, a cominciare dalla mancata notifica al Comune di Policoro, del Certificato Antimafia. 
Con una lettera indirizzata alla Prefettura di Bari, alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Bari ed al Ministero dell’Interno, il sindaco della Città jonica ha evidenziato l’assoluta urgenza di conoscere l’esito dell’istruttoria relativa al rilascio dell’importante Certificato, già richiesto dagli uffici competenti diverse volte. Con la stessa missiva, inviata per conoscenza alla Società TraDeCo, ditta pugliese appaltatrice della gestione dei rifiuti solidi urbani, Leone ha comunicato che ulteriori rinvii del documento porteranno l’Ente comunale ad annullare il contratto sottoscritto con la ditta, al fine di tutelare gli interessi dei cittadini.
Commenti

Questo articolo è stato letto 731volte!

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto