Policoro: Di Pierri: "Risolvere urgentemente la questione rifiuti"

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca


Sempre più calda la questione rifiuti a Policoro.

Il capogruppo in consiglio comunale di “Policoro Futura”, Gianni Di Pierri, ha depositato un’interrogazione urgente in cui ha chiesto all’amministrazione comunale di intervenire per risolvere una questione di grave urgenza.
Policoro non è mai stata così sporca – scrive Di Pierri in un comunicato stampa – In tutte le ore del giorno e della notte non c’è zona o quartiere che non offra il triste spettacolo di enormi, variegate e nauseabonde quantità di immondizia che decorano strade, vicoli, piazze, giardini, case e negozi.
Nonostante la promessa urlata in campagna elettorale di risolvere il problema in 24 ore, ci ritroviamo ancora oggi in un crescente stato di emergenza considerando – in particolare – i serissimi rischi che tale cronico degrado comporta sotto il profilo igienico – sanitario (per non dire dell’immagine che offriamo ai turisti, altro pezzo forte della campagna elettorale dell’attuale amministrazione).
Di questo forse il Comune dovrebbe rendersi conto e mettersi seriamente al lavoro per trovare una soluzione concreta passando finalmente dalle parole ai fatti.
Il servizio di raccolta e smaltimento rifiuti, così come quello di pulizia delle strade e delle aree urbane ed extraurbane, è fallimentare e le cause possono essere soltanto due : o l’impresa appaltatrice non si attiene agli obblighi contrattuali, e in tal caso il Comune deve risolvere il contratto per inadempimento e affidare immediatamente ad altri il servizio stesso, oppure le previsioni del bando (che il Sindaco conosceva benissimo per aver preso parte a pieno titolo all’appalto) sono inadeguate rispetto alle esigenze della città, ed in tale ipotesi occorre prevedere, altrettanto sollecitamente e nelle forme di legge, iniziative volte ad integrare le attività di pulizia, raccolta e smaltimento.
In entrambi i casi, però, l’Amministrazione deve muoversi seriamente ed in fretta poiché attendere ulteriormente significa contribuire ad aggravare tale nefasta e grottesca situazione.
E dunque, ben vengano le festicciole e le sagre estive, le fontanelle da scoprire, gli aumenti di tasse, ben venga pure l’assunzione di un ingegnere a tempo indeterminato che curi professionalmente il piano del traffico urbano e scolastico (manco fossimo a Roma o Napoli), ma qualcuno dell’Amministrazione sa che il Sindaco può emettere anche un provvedimento d’urgenza a tutela della salute pubblica ai sensi del’art. 5 della legge regionale n. 3/99?
Qualcuno dell’amministrazione si rende conto seriamente che Policoro ha bisogno di essere immediatamente ripulita?
Questa ora è la priorità assoluta, peraltro sollecitata per quanto ci consta anche dalla ASL, a sua volta interessata da numerosi cittadini, che ha evidenziato al Comune la necessità di provvedere più assiduamente alla raccolta, alla pulizia delle strade urbane e alla disinfezione e disinfestazione dei cassonetti contenenti i rifiuti; se poi l’Amministrazione non è in grado di trovare una immediata soluzione neanche a quello che, in ordine di tempo, è il primo dei problemi, è bene che cominci a meditare seriamente sull’opportunità di continuare ad amministrare”.

Commenti

Questo articolo è stato letto 577volte!

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto