Pisticci: “Ricorso al Tar Extrema ratio”

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca

Tribunale PisticciLa sentenza n. 578 del 29.12.2012 del TAR di Basilicata ha annullato il decreto della Presidenza del Tribunale di Matera che – anticipando sostanzialmente gli effetti della normativa soppressiva delle sezioni distaccate di tribunale – trasferiva la trattazione degli affari civili dalla Sezione Distaccata di Pisticci alla Sede Centrale di Matera. La decisione del giudice amministrativo è intervenuta all’esito di un ricorso che l’Amministrazione Comunale per il tramite del suo ufficio legale, e parallelamente ad un ricorso gemello proposto da un nutrito gruppo di avvocati pisticcesi, ha ritenuto di proporre avverso il suddetto provvedimento, convinta delle ragioni, in fatto e diritto, che deponevano a favore di una piena attività della Sezione Distaccata di Pisticci quantomeno fino alla data del 13.09.2013 (data di efficacia della norma di soppressione).

Per l’Amministrazione Comunale di Pisticci il ricorso al giudice amministrativo ha rappresentato un’extrema ratio rispetto alla doverosa esigenza, non altrimenti assicurabile, di tutelare gli interessi del presidio di giustizia sito nel territorio pisticcese, nonché degli utenti ed operatori che allo stesso presidio fanno riferimento. L’impugnativa in questione altro non è se non quello che, per sua natura, è qualsiasi ricorso innanzi al Giudice Amministrativo: ovverosia la contestazione, sotto il profilo della legittimità, di un provvedimento amministrativo emesso da un’autorità pubblica. Pur rimanendo fermamente determinati nella volontà di tutelare con ogni mezzo idoneo le prerogative del Presidio di Giustizia pisticcese, il desiderio e l’auspicio dell’Amministrazione Comunale è quello di individuare, unitamente alla Presidenza del Tribunale, percorsi condivisi che possano dare esecuzioni alla decisione del TAR di Basilicata e, conseguentemente, ripristinare il pieno funzionamento della Sezione Distaccata nei tempi più brevi possibili (peraltro finalmente impiegando la nuova sede di Via Cantisano).

Resta inalterata la volontà dell’Amministrazione Comunale di Pisticci di fattiva collaborazione con la Presidenza del Tribunale di Matera. Segnali tangibili della disponibilità del Comune di Pisticci sono: la messa a disposizione di unità lavorative da utilizzare al servizio della sezione distaccata; l’ultimazione della nuova sede del Tribunale in Via Cantisano e la sua messa a disposizione in via del tutto gratuita; la disponibilità del parcheggio multipiano per la soluzione delle problematiche legate ai parcheggi; ecc. Parimenti nella stessa direzione sembra d’altro canto andare la volontà manifestata dalla Presidenza del Tribunale – con formale richiesta di autorizzazione in tal senso inoltrata al Ministero – di utilizzare il nuovo edificio di via Cantisano al fine di ospitare le attività del Tribunale di Matera addirittura oltre il termine del 13.09.2013 (ovverosia per i cinque anni successivi).

Pertanto, sebbene nell’ineludibile solco tracciato dalla sentenza del TAR Basilicata, l’Amministrazione Comunale di Pisticci auspica una proficua collaborazione utile a costruire condizioni logistico / organizzative – con riferimento al trasferimento della Sezione Distaccata presso la nuova sede, al reperimento di risorse umane adeguate ai carichi di lavoro, ecc. – tali da superare gli annosi problemi della tribunale pisticcese. Così facendo si potrebbe restituire agli utenti e agli operatori del diritto un Presidio di Giustizia non solo degno del suo glorioso passato, ma capace di raccogliere le sfide di efficienza e funzionalità imposte dal presente, se non addirittura di vincere le vere e proprie scommesse che ci vengono dal futuro.

Proprio per avviare un confronto sulle problematiche della Sezione Distaccata di Pisticci, l’Amministrazione Comunale ha chiesto un incontro al Presidente del Tribunale di Matera, Dr. Giuseppe Attimonelli Petraglione.

 

Commenti

Questo articolo è stato letto 945volte!

Tags: , , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto