Pisticci: Albano scrive alla Kuwait Petroleum


Il Vicesindaco di Pisticci, Domenico Albano, a nome dell’Amministrazione Comunale, ha scritto alla Kuwait Petroleum Italia, sollecitando l’attenzione del suo procuratore speciale per il sud Italia in merito all’incresciosa situazione che si è venuta a creare a Pisticci, dove è stata sospesa l’attività di erogazione carburanti nell’unico impianto presente nel centro abitato, in via Vespucci.
Nella consapevolezza che la sospensione dell’attività dell’impianto è stata disposta per ordine della Magistratura, è parso necessario segnalare il disagio che i cittadini residenti in Pisticci centro, stanno subendo.
L’impianto è l’unico presente in un agglomerato urbano”, scrive il Vice Sindaco “quello di Pisticci centro, che conta circa novemila abitanti e, inoltre, lo stesso centro abitato é raggiunto quotidianamente da un notevole flusso demografico per ragioni di lavoro e per l’accesso ai vari uffici, tra i quali la Sezione distaccata del Tribunale di Matera, l’Agenzia delle Entrate, il Commissariato di Polizia, la Compagnia dei Carabinieri, altri Uffici Pubblici, ecc.
Se è vero che per alcuni la difficoltà di rifornirsi di carburante è lenita dagli spostamenti verso altri Comuni per ragioni di lavoro, per molti degli abitanti di Pisticci centro, invece, lo spostamento in altre aree del territorio comunale è, allo stato, indotto unicamente dalla necessità di rifornirsi e questo provoca inevitabilmente un aggravio dei consumi e maggiori spese per quei cittadini.”
La nota si conclude con una richiesta alla compagnia petrolifera Kuwait di predisporre ed adottare tutto quanto necessario, affinché possa essere ripristinato al più presto l’esercizio dell’erogazione di carburanti dall’impianto di Via Vespucci di Pisticci.

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*