Nuovo singolo per i Fuoridaglischemi

12_n

Tornano i Fuoridaglischemi, il gruppo musicale di Nova Siri composto da Gabriele Tucci e Manuel Di Cera, con un nuovo singolo, dal tema intenso e con qualche sonorità elettronica.

Il duo ha intitolato questo nuovo brano… “Noi siamo storie” parlando e descrivendo gli odori e i sapori che la vita ti fa degustare, il mistero che lascia e la forza che da.

Il videoclip uscito insieme al brano è stato interamente prodotto e realizzato dallo staff di Gonzo Design a Firenze, location suggestiva che offre maggiore forza alle parole e alla musica.

“La canzone è una riflessione sulla vita, sulle domande che ti poni e sulle risposte che mai ti da – spiega Gabriele – E’ un pensiero rivolto a chi lotta, a chi ce l’ha fatta poi, o a chi non ce l’ha fatta ma comunque ha imparato la lezione. E’ un inno alla rivincita, il voler mettersi in gioco nonostante il gioco non valga la candela.

Nel video, però, abbiamo raccontato e specificato (per non generalizzare troppo) solo la storia di due ragazzi che hanno provato davvero il sapore amaro del “perdere qualcuno”. Leo (attore) vede in ogni volto che incrocia, lo sguardo di Francesca (attrice) poiché ossessionato e follemente innamorato. Lei, però, a causa di una dipendenza di droghe di Leo, perde la vita quando decide, nonostante inizialmente contraria, di provare questa nuova sensazione. Francesca da quel giorno vive nei suoi ricordi e Leo si ritrova a versarle lacrime sulla sua sepoltura.

“Un grosso aiuto per la sceneggiatura – aggiunge Manuel – ci è stato fornito dallo staff di Gonzo design (Matteo & Consuelo) che hanno vestito il nostro brano con un abito super emozionante e realistico.”

L’invito dei due cantanti è quello di andare a visionare il videoclip su Youtube o sulla loro pagina ufficiale Facebook, scrivendo il nome del duo: Fuoridaglischemi.

I Fuoridaglischemi nascono il 7 giugno 2008, quando Gabriele e Manuel decidono di avviare un progetto cantautoriale con la speranza di riuscire ad esprimere le proprie qualità. Da subito scrivono con l’entusiasmo e la voglia tipica degli adolescenti. Durante l’estate 2009, appena sedicenni, cominciano subito a farsi le ossa live nella loro zona partecipando alle aperture dei concerti di alcuni artisti mentre dal 2010 iniziano ad incidere le loro canzoni, che da subito ottengono successo tra i giovani, grazie soprattutto alle numerose visualizzazioni su Youtube, diventando sempre più noti a livello locale e regionale.

L’obiettivo è ora quello di trovare un’etichetta o un produttore per poter aspirare a farsi conoscere a livello nazionale.

Post correlati

Lascia il primo commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*