Marina di Pisticci: Continuano le "Meraviglie di sabbia"

Ultime ore di cesellatura per Jill Harris, Katsuhiko Chaen e Thomas Koet, gli artisti di fama internazionale che, nell’ambito del festival “Meraviglie di Sabbia” in corso a Marina di Pisticci da mercoledì 1 agosto, stanno realizzando opere ispirate alla profezia dei Maya alte fino a 3 metri.
I tre ospiti saranno ancora a lavoro domenica 5 agosto dalle 8:30 alle 12:30 e dalle 14:30 alle 18:30, prima di lasciare pale, cazzuole, caldarelle e nebulizzatori e affidarsi alle valutazioni della Giuria tecnica che decreterà il vincitore della quinta edizione. 
La premiazione è in programma in serata, a partire dalle ore 21:30. 
A seguire, live music a cura del Lido Ti Blu A.E.V. che proporrà una serata rock a pochi passi dal mare.
Le opere in gara, molto diverse fra loro dal punto di vista stilistico, saranno valutate sia in base all’impatto estetico che considerando la tecnica utilizzata, senza trascurare l’originalità del progetto.
Ad emettere il verdetto, lo scultore e incisore Salvatore Sebaste, Direttore Artistico della “Pinacoteca Comunale d’Arte Moderna Bernalda-Metaponto” che da 40 anni svolge un’intensa attività artistica tra Milano e la Basilicata, Giuseppe Falconi, pittore partenopeo, reduce da una collettiva a New York che pochi mesi fa ha esposto la personale “Fragmenta” nella Sala delle Prigioni di Castel dell’Ovo a Napoli, e Raffaello Ambrosecchia, architetto materano che da anni collabora con l’industria dell’arredamento, occupandosi di interior design, visual merchandising e consulenza progettuale delle aree vendita. 
E’ previsto, inoltre, l’insediamento di una Giuria popolare alla quale è ancora possibile iscriversi.
In mattinata, a partire dalle ore 10:30 si svolgerà invece la gara tra i bambini che nei giorni scorsi hanno partecipato ai laboratori tenuti da Leonardo Ugolini, direttore artistico della manifestazione che dal 2 al 4 agosto, oltre a scolpire l’opera dimostrativa “Meraviglie di Basilicata” nell’ambito del progetto promosso dai Gal Akiris, Basento Camastra, Bradanica e Cosvel, ha svelato alle decine di piccoli allievi le tecniche base con cui si scolpisce la rena.
 Gli ospiti internazionali, in attesa del verdetto serale, indosseranno i panni dei giudici ed eleggeranno il loro vincitore.
Dopo il 5 agosto, a conclusione del festival unico nel suo genere in tutto il Sud Italia, le opere resteranno sulla costa lucana in una sorta di museo all’aperto visitabile gratuitamente.

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*