LFF 2021: ARRIVA LA PAESOLOGIA DI FRANCO ARMINIO

Il poeta irpino presenterà la sua ultima raccolta di poesie “Lettera a chi non c’era. Parole dalle Terre Mosse” e parteciperà al Cine Talk “Paesi Firmati dalla Luce”. Nel corso della giornata non mancheranno omaggi a Raffaella Carrà e Franco Battiato.

L’8 agosto sbarca al Lucania Film Festival la poesia di Franco Arminio: l’artista irpino sarà il protagonista della seconda giornata di programmazione al CineParco Tilt di Marconia.

Autodefinitosi ‘paesologo’ per il suo amore viscerale verso i piccoli borghi, da molti anni Arminio narra disagi e meraviglie dell’Italia più trascurata, descrivendo con estrema realtà il Mezzogiorno d’Italia, ma non solo. È ispiratore e punto di riferimento di molte azioni contro lo spopolamento, animatore di battaglie civili e autore di diverse raccolte poetiche che emozionano i suoi affezionatissimi lettori. Domenica 8 agosto, a partire dalle 19:15, sarà al Lucania Film Festival per presentare la sua ultima ‘fatica’ letteraria “Lettera a chi non c’era. Parole dalle Terre Mosse”, una sorta di tragitto poetico tra i terremoti italiani, partendo da quello dell’Irpinia che sconvolse i luoghi natii del poeta, fino alle scosse in Emilia, in un vortice di storie ed emozioni controverse, raccontate con il suo solito e straordinario stile narrativo. In serata, invece, Arminio parteciperà al Cine Talk “Paesi Firmati dalla Luce”, occasione per discutere dei borghi italiani e della loro vocazione al cinema, ma anche per presentare l’ultimo video promozionale della Città di Pisticci, la cui voce narrante è proprio quella dell’artista campano. Al termine del Cine Talk, sarà proiettato il film “King of New York”, per preparare il pubblico del Lucania Film Festival all’arrivo del regista Abel Ferrara, ospite di spicco della ventiduesima edizione.

Nel corso della seconda giornata di eventi, non mancheranno le proiezioni delle opere in concorso, sia per la Sezione Internazionale che per Spazio Italia, nonché di cortometraggi extra, come “Klod”, ultimo lavoro del regista bernaldese Giuseppe Marco Albano e “Emma” di Andrea Bocchetti, in programma a partire dalle 21:25.

Previsto anche un tributo a Raffaella Carrà, nell’ambito dello spazio artistico dedicato agli under 18: dalle 20, la giovane danzatrice Margherita Gallo ripercorrerà la carriera della ‘regina della televisione italiana’, a poche settimane dalla sua improvvisa scomparsa.

L’8 agosto vedrà anche la presenza del conduttore radiofonico Filippo Solibello di Radio 2 e Caterpillar, amico di sempre del Lucania Film Festival, che ci accompagnerà per tutta la programmazione, fino all’11 agosto.

La chiusura della giornata di eventi sarà nel segno di Franco Battiato, un altro pilastro della cultura italiana, scomparso nel 2021: Dimarno sarà il protagonista di “Centro di Creatività permanente”, omaggio al Maestro siciliano e alla sua incredibile produzione artistica.  

—————————————————————————————————————–

Post correlati