"La ragionevole durata del processo" in un convegno a Policoro

“La ragionevole durata del processo ed equa riparazione”.
 Se ne è discusso a Policoro in un incontro di avvocati.
A presiedere la discussione, l’avvocato Vincenzo Montagna presidente dell’Associazione “Autonomia forense”. Diversi i relatori, tra questi Leonardo Pinto, Segretario del Sindacato Avvocati di Matera e il magistrato Alberto Iannuzzi, Consigliere di Cassazione presso la Corte di Appello di Potenza.
I relatori hanno effettuato un breve excursus storico sull’evoluzione di questo importante istituto giuridico che, da circa dieci anni, permette ai cittadini italiani, i quali hanno intentato e vinto una causa per l’affermazione di un proprio diritto ed il cui processo si è protratto per molti anni, di ottenere un risarcimento nei confronti dello stato quale riparazione monetaria per l’eccessiva durata del processo. 
Tale possibilità, affermata dal diritto europeo, è stata recepita dal nostro ordinamento ed ha subito diverse evoluzioni.
 Puntuale ed esauriente è stata la relazione del consigliere Iannuzzi, il quale ha esaminato i presupposti e le modalità per l’ottenimento della riparazione facendo riferimento alle ultime pronunce della Suprema Corte. 
Il convegno è stato apprezzato ed attentamente seguito dai numerosi avvocati ed operatori del diritto presenti che hanno poi animato un dibattito sulle problematiche emerse.
L’appuntamento è l’ennesimo successo dell’Associazione organizzatrice già promotrice di altri incontri, quali quello dello scorso anno con la presenza del noto PM Henry John Woodcock, ed impegnata a prepararne altre per l’anno in corso rivolti in particolare agli avvocati del metapontino nell’ambito dell’obbligatorio aggiornamento cui gli stessi sono tenuti.

Post correlati

Lascia il primo commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*