La Polizia impegnata in tutta la provincia per garantire un’estate sicura

polizia

Proseguono i controlli straordinari della Polizia di Stato a Matera e lungo la fascia jonica nell’ambito dell’operazione Estate Sicura.

I controlli sono stati predisposti dal Questore Stanislao Schimera, secondo le indicazioni emerse in sede di Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, al fine di garantire la sicurezza soprattutto sulle strade in corrispondenza dell’aumento del traffico veicolare conseguente al periodo di maggiore affluenza turistica.
Nel week-end appena trascorso sono stati svolti specifici controlli sulle strade, volti a prevenire e reprimere condotte di guida scorrette per sé e per gli altri, in particolare nei centri abitati di Pisticci, di Marconia e di Policoro, nonché sulle strade delle aree costiere.
I servizi sono stati effettuati dal Commissariato di Pisticci e dalla Polizia Stradale e coordinati da i rispettivi dirigenti Commissario Capo Gianni Albano e Vice Questore Aggiunto Laura Bruno, con l’impiego di 6 automezzi e 20 uomini, oltre all’Ufficio Mobile in dotazione alla Questura di Matera.
Durante l’ampia attività di monitoraggio del territorio sono stati controllati oltre 60 veicoli, identificate 120 persone, tra conducenti e trasportati. I conducenti sono stati sottoposti ad esame con precursore e, in caso positivo, all’ulteriore verifica a mezzo etilometro.
Sono state ritirate n.4 patenti di guida, una vettura sequestrata ed elevate numerose contravvenzioni al Codice della strada per omessa revisione dei veicoli, assicurazione scaduta, mancato impiego delle cinture di sicurezza ed altre irregolarità.
Tre automobilisti sono stati trovati con un tasso alcolico superiore alla soglia consentita dalla legge di 0,50 g/L nel sangue. Nel caso più grave, il conducente, che presentava un livello di alcool pari al doppio della soglia consentita, è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza.
Sono stati accertati anche diversi altri casi di presenza alcool nel sangue che non ha avuto alcuna conseguenza perché i valori registrati erano nei limiti ammessi dal Codice stradale. Al riguardo, tuttavia, si rammenta che non è tollerata assolutamente alcuna traccia di alcool per i neopatentati e per i conducenti professionali.
Le condotte di guida scorrette costituiscono la causa principale di incidenti stradali insieme alla distrazione e alla stanchezza. Le sanzioni inflitte dalla Polizia di Stato hanno evitato che si potessero verificarsi conseguente negative per la pubblica incolumità, permettendo a 4 soggetti di far rientro nelle proprie abitazioni, senza patente sì, ma sulle proprie gambe.
I controlli per garantire la sicurezza della circolazione stradale proseguiranno ininterrottamente nei prossimi giorni in tutta la provincia.

Questura di Matera

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*