“Interventi urgenti per il presidio ospedaliero di Tinchi”

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca

Ospedale Tinchi - Comitato

“A seguito del sopralluogo presso il Presidio Ospedaliero di Tinchi, tenutosi nella mattinata del 23 maggio, al quale hanno preso parte l’Assessore regionale alla Sanità Rocco Leone, il sindaco di Pisticci Viviana Verri e i componenti del Comitato di Difesa dell’Ospedale di Tinchi, sono emerse le condizioni critiche in cui versano i servizi ambulatoriali, dotati di spazi del tutto angusti ed inidonei tanto per i pazienti quanto per i medici. Successivamente, questa mattina Comitato e Sindaco di Pisticci hanno firmato e inoltrato formale invito al neo assessore regionale di voler prendere in considerazione una serie di interventi che consentirebbero una migliore erogazione dei servizi, e di agire con somma urgenza”.

Lo si legge in un comunicato stampa del Comitato in difesa dell’Ospedale di Tinchi.

“Chiediamo innanzitutto -prosegue la nota – che si possa procedere con urgenza a concludere i lavori della struttura centrale del Presidio Ospedaliero, di cui è stato completato l’abbattimento del 4° e 5° livello e l’adeguamento sismico, mentre sono da concludere i lavori estetici e funzionali del corpo A e B per garantire la fruibilità degli spazi interni, ove potrebbero essere meglio allocati i seguenti servizi, attualmente ospitati in gran parte presso altri locali le cui condizioni ha avuto modo di constatare personalmente: palestra fisiatrica, studi medici di medicina fisica e riabilitazione, ambulatori di linfodrenaggio e riabilitazione di patologie oncologiche e non, elettromiografia, logopedia, neuropsichiatria infantile, ginecologia, otorinolaringoiatria, medicina, U.O. di Endocrinologia. Inoltre, c’è bisogno di individuare un locale per l’ambulatorio vaccinale, ampliare le sale di attesa per l’ambulatorio chirurgico del piede diabetico e day surgery, di dermatologia, nefrologia e endoscopia digestiva. A seguito dei diversi furti perpetrati ai danni della Farmacia ospedaliera e del deposito farmaci, inoltre, chiediamo che venga attivata una nuova postazione permanente del servizio di vigilanza h24 (servizio attualmente allocato in un box attrezzato adiacente al CUP).

L’assessore però non ha avuto modo di visitare tutta la struttura rimandando a un’altra data la visita nella nuova Dialisi e le soluzioni della Radiologia; ridotto per gli esterni, e del servizio Moc, temporaneamente sospeso, di Otorinolaringoiatria; ridotta a due giorni a settimana, del Laboratorio analisi; carente di due unità a seguito dei pensionamenti, del Punto di primo intervento; della funzionalità dei Poct (competenza del DEU-118 di Potenza). In molti casi i Poct sono apparecchi salva vita. Quindi, oltre a risolvere le criticità più importanti, occorre risolvere e potenziare i suddetti servizi. Durante la rapida visita Leone ha promesso di ritornare. Speriamo che mantenga in tempi rapidi gli impegni presi con il Comitato e con il Sindaco. Noi siamo ottimisti.

Nel ringraziare ancora una volta l’assessore alla Sanità per la disponibilità mostrata verso Tinchi, confidiamo in un suo rapido intervento per risolvere le priorità e le criticità in essere”.

Commenti

Questo articolo è stato letto 118volte!

Tags: , , , , , , , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto