Il carisma di Giuliano Palma chiude il Blues in Town


Mettete il carisma e lenergia trascinante dello ska e del rocksteady di Giuliano Palma nella notte delle stelle cadenti e il divertimento e lallegria della serata più cool dellestate è assicurato.
Il concerto del cantante, grande voce melodica della band Casino Royale ed oggi fondatore del side-project Bluebeaters, chiude venerdì 10 agosto la nona edizione del Blues in Town Festival.
Dai classici dello ska a brani commerciali come “Do You Believe in Love” di Cher riarrangiati, lo spettacolare palco del BiT 2012, allestito per la prima volta sul lungomare destro a Policoro, dopo anni di successi ottenuti nella storia Piazza Segni, ospita un’esibizione live irrinunciabile.
Ad aprire il concerto, a partire dalle ore 22, saranno i Locomotive Breath, perché la kermesse targata “La Mela di Odessa” accanto a big internazionali e nazionali del panorama artistico musicali è anche da sempre attenta a individuare band emergenti italiane e a dar loro la possibilità di farsi conoscere dal grande pubblico.
Pubblico che proviene ormai da tutto il sud Italia, affezionato alla manifestazione, partecipe ed entusiasta, ogni anno, della qualità dell’offerta musicale.
Ultimo appuntamento pomeridiano con i seguitissimi seminari musicali, oltre 90 le iscrizioni ai workshop di chitarra, tromba, batteria, voce e armonica, affidati alla professionalità di docenti di musica ed esperti, interamente gratuiti ed aperti a grandi e più piccoli.
A partire delle ore 01:00, il Bit si trasforma in una grande jam session. Spazi aperti alla libera partecipazione di artisti, animatori e di quanti vorranno, per curiosità o per passione, strimpellare qualche accordo.
Battute finali anche per il concorso fotografico “Uno scatto di Blues” rivolto a tutti coloro che amano abbinare una melodia ad uno scatto fotografico.
Il Concorso mira a ricostruire attraverso le immagini le giornate del Festival, sviluppando un’ interazione maggiore tra lo spettacolo e gli spettatori, rendendoli protagonisti di un racconto in scatti fotografici.
Il Blues in Town, così come l’ Associazione culturale “La Mela di Odessa” che promuove l’evento, rinnova e consolida il suo legame con le Associazioni no – profit. In modo particolare rafforza la collaborazione con l’Avis Giovani, dopo aver ricevuto, lo scorso Novembre al FestivalofFestival di Bologna, il Best Partnership Awards.
E proprio durante questa ultima serata di festival, tutte le sezioni Avis giovanili dell’intera regione si daranno appuntamento sul lungomare di Policoro per preparare la prima “NottAvis”.
Chiude col botto, dunque, una edizione pregna di appuntamenti e novità, fra tutte il cambio location che ha portato il più grande evento dell’estate policorese e grande attrattore culturale e turistico del Sud Italia nella cornice estiva del lungomare.
L’appuntamento è per il prossimo anno con la grande musica del Blues in Town Festival.

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*