Fallimenti seriali, Guardia di Finanza arresta imprenditore materano per bancarotta fraudolenta

finanza

Le Fiamme Gialle della Compagnia di Matera, nella mattinata di giovedì, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione di misure cautelari degli arresti domiciliari disposta dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Matera nei confronti di un noto imprenditore materano indagato per bancarotta fraudolenta sottoponendo, altresì, a sequestro diversi veicoli risultati nella disponibilità dello stesso.

La complessa attività d’indagine ha consentito di ricondurre in capo all’imprenditore, il fallimento c.d. “seriale” di  5 società, operanti nei settori del commercio al dettaglio di complementi d’arredo e della consulenza alle aziende.

Nello specifico, il responsabile, ha occultato e distrutto le scritture contabili, distraendo i patrimoni aziendali dagli attivi fallimentari, attraverso il sistematico svuotamento dei conti correnti societari, creando così un ingente danno ai creditori.

L’attività svolta evidenzia la particolare attenzione della Guardia di Finanza nel contrastare la criminalità economica e finanziaria e tutti quei fenomeni illeciti che costituiscono ostacolo alla crescita ed alla realizzazione di un mercato concorrenziale, con particolare attenzione ai reati fallimentari che, di fatto, arricchiscono chi li pone in essere a danno dei creditori, con riflessi negativi sull’economia locale e nazionale.

Comando Provinciale Guardia di Finanza Matera

Post correlati