Coronavirus: il Prefetto di Matera nella struttura di accoglienza di Irsina

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca

prefetto matera

Il Prefetto di Matera Rinaldo Argentieri si è recato mercoledì mattina ad Irsina presso la struttura di accoglienza per richiedenti asilo “Villa Signoriello”, dove sono accolti i 10 migranti bengalesi risultati positivi al tampone naso faringeo.

Com’è noto i migranti erano giunti ad Irsina il 15 luglio scorso a seguito del trasferimento disposto dal Ministero dell’Interno dall’hot spot di Lampedusa, presso il quale gli stessi migranti erano stati sottoposti a prelievi sierologici con esito negativo.

Il Prefetto ha verificato che la struttura, come già disposto appena avuta la notizia della positività al tampone, risulta sotto sorvegliata delle Forze dell’ordine, che a turno la vigilano con una pattuglia fissa, in modo che possano entravi e uscirvi solo persone autorizzate.

I 10 migranti bengalesi sono accolti in una porzione della struttura inaccessibile dal resto degli ospiti e degli operatori della struttura.

Parte dei migranti già presenti prima del 15 luglio e gli operatori sono stati sottoposti anch’essi a tampone, di cui si attende l’esito, e la rimanente parte sarà sottoposta giovedì 23 luglio.

Il Prefetto, d’intesa con il Sindaco di Irsina Morea, con il quale stato in questi giorni è sempre rimasto a stretto contatto, ha convocato per giovedì pomeriggio alle ore 15,30 una riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica dedicato all’esame della situazione venuta a determinarsi ad Irsina.

Commenti

Questo articolo è stato letto 78volte!

Tags: , , , , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto