Coronavirus: “A Policoro si lavori sull’emergenza economia: consiglio comunale immediato e abolizione tassa occupazione suolo pubblico”

Scritto da Emmenews on . Postato in Politica

avanti padula - bianco

“Cercando di evitare l’onda polemica che l’Amministrazione comunale sta strategicamente alimentando in questi giorni sulla vicenda dell’Ospedale da campo, sarebbe opportuno pensare al futuro e a quella che è un’emergenza ancora più grave di quella sanitaria, anche e soprattutto per Policoro, cioè quella economica. Vorremo quindi chiudere la storia dell’Ospedale da campo sottolineando, ancora una volta, il tentativo da parte del Sindaco e del suo Vice, di spostare l’attenzione e le responsabilità su altri per nascondere le forti divisioni che anche in questa fase stanno compromettendo l’amministrazione della Città”.

Sono le parole, affidate a un comunicato stampa congiunto, dei consiglieri del gruppo consiliare di minoranza “Avanti Policoro” Massimiliano Padula e Enrico Bianco.

“Infatti – prosegue la nota – sarebbe importante sapere qual è stata la posizione del Presidente del Consiglio Ranù in merito alla vicenda, come lui anche quella di altri consiglieri che la mattina dopo l’annuncio del Sindaco (che evidentemente non solo non ha condiviso con la minoranza, ma neppure con la sua maggioranza stessa) hanno posto veti ed hanno costretto il Sindaco a cambiare la propria posizione nel giro di 24 ore. “L’attacco come miglior difesa”, è stata questa la strategia in questi ultimi giorni, cercando di trascinare nelle polemiche anche la Regione che nel mentre ha preso una decisione logica in base all’andamento dell’epidemia, che fortunatamente ci fa trovare in una condizione migliore rispetto a gran parte d’Italia. L’atteggiamento di questi giorni, dunque, è un’offesa nei confronti di tutti.

Ma quello che oggi dovrebbe preoccupare e dovrebbe essere al centro di tutta la discussione politica, è come affrontare il prossimo futuro. Con un’economia fondata su agricoltura e turismo, con un numero importante di attività commerciali, Policoro deve prepararsi ad una fase delicatissima che richiede il massimo sforzo di tutti, in primis dell’Amministrazione.

Sarebbe stato opportuno convocare un Consiglio Comunale anche in videoconferenza per approvare il Bilancio o per discutere delle tante questioni legate a questo difficile momento storico, ma come sempre nulla si è mosso.

Come Gruppo Avanti Policoro, proponiamo l’immediata convocazione del Consiglio Comunale e l’inizio di un dibattito ed un confronto sugli strumenti necessari per lenire la crisi economica e sociale che giorno dopo giorno, rischia di essere sempre più grave.

Proponiamo di abolire e ridurre al massimo tutte le imposte locali; chiediamo di abolire la tassa di occupazione di suolo pubblico; di rivedere alcuni regolamenti per adattarli alle nuove esigenze; chiediamo di mettere a punto con gli operatori turistici e commerciali una strategia per cercare di affermare Policoro come località “sicura”; chiediamo di mettere a punto azioni di snellimento burocratico in favore delle imprese; chiediamo che ci sia uno sforzo (almeno questa volta) per capire, sentire e dialogare con la comunità policorese e non solo scrivere parole e fare video autocelebrativi sui social per cercare di cogliere il momento immediato della pancia delle persone.

E’ il futuro oggi quello che conta, perché sarà difficile e necessita di uno sforzo superiore al normale.

Non basterà nascondersi o cercare alibi come sempre, la realtà va affrontata. Lasciate i video e provate a lavorare”.

 

Commenti

Questo articolo è stato letto 124volte!

Tags: , , , , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto