Coronavirus: Comune di Policoro distribuisce mascherine a categorie a rischio

comune Policoro

Continuano le iniziative messe in atto dai vari Comuni per contrastare il diffondersi del contagio del coronavirus.

Dopo l’ordinanza di chiusura degli spazi verdi che, di fatto, ha anticipato l’ordinanza del governo, arriva una nuova iniziativa dell’amministrazione comunale di Policoro per fare fronte alla criticità legata alla carenza di dispositivi di protezione individuale (DPI), nello specifico di mascherine.

Per questo la Giunta comunale ha deciso di autotassati, per poter acquistare una quantità di mascherine protettive di tipo doppio strato in poliestere, idrorepellenti e lavabili.
I dispositivi sono stati distribuiti a tutti gli operatori delle attività che, per Decreto, hanno continuato ad esercitare e che hanno un continuo contatto con il pubblico (supermercati, tabacchini, Protezione Civile, Associazioni di volontariato, Caritas, Croce Rossa, Forze dell’Ordine, Polizia Locale e dipendenti comunali).

Abbiamo sentito il vicesindaco di Policoro, Gianluca Marrese, che ha spiegato che l’iniziativa di autotassarsi parte dalla necessità di proteggere, per quel che è possibile, la comunità.
“Abbiamo deciso di distribuirle alle categorie più a rischio – dichiara il vicesindaco – che continuano a lavorare nonostante tutto quello che sta accadendo e ovviamente il nostro pensiero è andato alle persone più fragili, fornendo il Servizio Sociale comunale di mascherine da distribuire alle persone immunodepresse e affette da patologie a rischio. Policoro è una grande comunità e tutti insieme ce la faremo.”
#iorestoacasa

Post correlati