Coronavirus: aumento dei casi a Tursi, attività chiuse e celebrazioni religiose sospese

158365580_2850172625221913_4433482028065027410_o
Aumentano negli ultimi giorni i casi di positività al coronavirus nel comune di Tursi.
A darne notizia, sabato sera in una diretta su Facebook, il primo cittadino Salvatore Cosma.
“Ad oggi – spiega il sindaco sono positivi 53 nostri concittadini. Di questi 35 sono stati accertati nelle ultime 48-72 ore. Nello stesso lasso di tempo abbiamo registrato anche 5 nuove guarigioni.
Con questi aggiornamenti il totale di casi da Covid da marzo 2020 ad oggi sul nostro territorio è di 101 unità. Le guarigioni sono 44 mentre i decessi restano invariati a 4.
È senza dubbio un momento delicato, forse il più difficile dall’emergenza sanitaria per la nostra comunità ma proprio ora dobbiamo essere ancora più uniti e attenti. Nessuna caccia all’untore, nessun isterismo ma ne tanto meno deve esserci menefreghismo da parte di qualcuno per la situazione che stiamo vivendo tutti.
Io non mollo di un centimetro ora più di prima!
Per limitare il più possibile le uscite ho disposto la chiusura per oggi di tutte le attività di ogni genere e, di comune accordo con l’autorità ecclesiastica che ringrazio per la vicinanza, sono sospese anche le celebrazioni eucaristiche fino a data da destinarsi. Bisogna stare a casa! Limitare i contatti perché altrimenti questo focolaio che è scoppiato non lo spegniamo ne celermente e ne senza gravi conseguenze.
Compattiamoci, facciamoci forza gli uni con gli altri e ritorneremo ad essere felici come un tempo. Ora però è il momento della lotta e della tenacia.
Io sono con voi e voi dovete essere gli uni per gli altri fonte di energia buona per uscire dal tunnel”.
Come annunciato dal sindaco la comunità sacerdotale di Tursi ha sospeso a data da destinarsi tutte le celebrazioni religione nelle chiese del territorio di Tursi, comprese quelle della chiesa di Caprarico e del santuario di Anglona.

“Carissime sorelle e carissimi fratelli – comunicano i sacerdoti – vi chiediamo scusa per l’ora tarda, ma in considerazione del crescente numero di contagi da Covid-19 riscontrati nella nostra Comunità, dopo un doveroso confronto col Sindaco e d’intesa con lui, consci della prudenza che un momento così delicato richiede per la salvaguardia della salute di tutti, abbiamo deciso di disporre la sospensione delle Celebrazioni Eucaristiche con concorso di popolo in tutte le chiese presenti sul territorio di Tursi (quindi anche a Caprarico e al Santuario di Anglona) a partire dall’orario mattutino di domenica 7 marzo e fino a data da definire a seguito dell’evolversi della situazione”.

Post correlati