Continua l’allerta meteo sulla Basilicata

maltempo

Prosegue l’allerta meteo per la Basilicata e il Metapontino.

Di seguito l’aggiornamento diramato dalla Protezione Civile nella mattinata di venerdì:

“Nella giornata di giovedì  l’Ufficio Protezione civile ha emesso un avviso di criticità idrogeologica per il territorio della Basilicata: in particolare è stato previsto per il versante tirrenico (BASI C: bacini Agri, Sinni e Noce) e per quello sud-orientale (BASI B) il massimo livello di allerta (codice rosso), con fenomeni significativi anche sul resto del territorio regionale (BASI A) su cui è stato previsto il livello di allerta di codice arancione.

La Sala operativa regionale (Sor) e il Centro funzionale di Protezione Civile, entrambi attivi in H24, stanno monitorando costantemente, tramite la rete idro-pluviometrica regionale, la situazione delle precipitazioni e dei livelli dei principali fiumi della regione. Inoltre la Sor è in costante contatto con tutte le componenti del sistema di protezione civile presenti sul territorio, ivi comprese le associazioni di volontariato di protezione civile già preallertate a partire dal primo pomeriggio di giovedì. La situazione alle ore 10 è la seguente:

Precipitazioni:

Le precipitazioni più intense sono state registrate dai pluviometri delle stazioni posizionate lungo la costa Jonica della regione anche con superamenti delle soglie di allerta previste per ciascuna stazione di misura. Sul resto delle regione si segnalano diffuse precipitazioni anche significative.

Livelli idrometrici

Relativamente ai livelli idrometrici dei principali fiumi della regione si registra un incremento significativo quantunque, al momento, ancora senza superamenti dei livelli di guardia.

Criticità riscontrate

Al momento non sono pervenute alla Sala operativa regionale segnalazioni di particolari criticità.

Previsioni per le prossime 24 ore

La perturbazione continua ad interessare la nostra regione almeno per le prossime 24 ore con un peggioramento della situazione previsto a partire dalle prossime ore.

Post correlati

Lascia il primo commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*