Il Comitato in difesa della filiale Bper di Rotondella a Crotone per presentare le sue richieste

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca

bper-banca

Come annunciato nei giorni scorsi, si è spostata a Crotone, presso la direzione territoriale del mezzogiorno di Banca Bper, la protesta contro la chiusura della filiale di Rotondella.

Un gruppo di cittadini e di rappresentanti politici e istituzionali si è recato in pullman nella città calabrese e una delegazione composta dal consigliere regionale Achille Spada, dal sindaco Vito Agresti, dal vicesindaco Pasquale Gentile, dal capogruppo di Minoranza Pasquale Dimatteo e da alcuni componenti del Comitato cittadino, è stata ricevuta dai dirigenti aziendali.
Ai vertici è stato consegnato un documento sintetico e ribadita la richiesta di mantenere la piena e funzionale operatività della filiale di Rotondella nonché il rifiuto della ipotesi, presentata dalla banca, di lasciare solo lo sportello automatizzato Atm.
Il Comitato, confermando la sua proposta di un confronto risolutivo a favore della Comunità Rotondellese, auspica la propria partecipazione al tavolo istituzionale indetto dall’Assessorato alle Attività Produttive della Regione Basilicata, che si terrà nei prossimi giorni negli uffici di via Anzio a Potenza.
Di seguito il documento sintetico che il Comitato ha consegnato alla direzione Crotonese.

Chi Siamo: una comunità fatta di cittadini, risparmiatori, correntisti, imprese artigiane, agricole e commerciali, rappresentanti istituzionali e politici.

Cosa vogliamo: che la Banca alla quale da 55 anni abbiamo dato fiducia affidandole i nostri risparmi, coinvolgendola nei nostri investimenti e assecondandola in ogni passaggio e trasformazione, non ci volti le spalle chiudendo la filiale di Rotondella e condannandoci a una moltitudine di disagi.

Come agiremo: utilizzeremo tutti gli strumenti legali e pacifici affinchè il gruppo BPER banca ritorni sui suoi passi cercando, prima di tutto, un confronto con i vertici aziendali affinchè ascoltino le nostre ragioni.

Cercheremo una sponda nella politica a tutti i livelli affinchè vengano promossi tavoli con i dirigenti della BPER, si discutano interrogazioni in Parlamento, vengano coinvolti i Ministeri competenti.

Faremo capire che, in ultima analisi, qualora la Bper banca perseguisse lo stesso il suo piano di chiusura della filiale di Rotondella, i clienti di questo Comune si sentiranno liberi di potersi guardare attorno per cercare altri istituti in grado di offrire i servizi bancari a prezzi di mercato più vantaggiosi. Come dire: dai vostri calcoli avete desunto che è economicamente poco interessante mantenere la filiale di Rotondella? Dai nostri potrebbe venir fuori che sia economicamente più vantaggioso affidarci ad altri istituti bancari.

Commenti

Questo articolo è stato letto 64volte!

Tags: , , , , , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto