Il “Codice Rosa” dell’Azienda Sanitaria di Matera contro la violenza sulle donne

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca

codicerosa

Il  25 novembre è la giornata mondiale contro la violenza sulle  donne,  un’occasione per sviluppare una riflessione sulla specifica situazione che vive la persona vittima di violenza. A tal fine, presso l’Auditorium dell’Ospedale di Matera si svolgerà un seminario sul “Codice Rosa ” finalizzato alla condivisione di percorsi sulla gestione del Paziente vittima di violenza e alla diffusione di una maggior conoscenza dell’argomento da parte degli operatori che, di volta in volta, possono trovarsi coinvolti sia in termini di caratteristiche del fenomeno (fattori di rischio, lesioni sospette etc…) che di aspetti giuridici.

Nel mese di luglio  2013 presso la Prefettura di Potenza è stato sottoscritto un protocollo d’intesa tra Prefetture, Procure della Repubblica, Questure, Comandi Provinciali dei Carabinieri di Potenza e Matera, l’AO San Carlo e l’Azienda Sanitaria di Matera, per la costituzione di una “Task-force interistituzionale di promozione di strategie condivise finalizzate alla prevenzione ed al contrasto del fenomeno della violenza nei confronti delle fasce deboli” della popolazione.

Una prima strategia individuata e implementata dalla ASM è il “Codice rosa”  che si caratterizza nella identificazione di un percorso di accoglienza al pronto soccorso riservato a tutte le vittime di violenza. In tale percorso è previsto il coinvolgimento delle diverse istituzioni al fine di consentire un intervento tempestivo  sia per raccogliere quegli elementi utili ad eventuali indagini che per monitorare le situazioni a rischio.

Allo scopo presso il Pronto Soccorso dei presidi ospedalieri di Matera e Policoro, sono stati individuati spazi dedicati all’accoglienza e alle consulenze mediche che garantiscono la più ampia tutela della privacy delle vittime.  Sono stati sviluppati percorsi sanitari specifici per adulti e minori ed  un percorso sociale di  presa in carico del paziente nel rispetto della scelta del percorso da seguire dopo le prime cure.

La ASM  ha avviato una serie di azioni, dalla formazione degli Operatori sul fenomeno della violenza di genere alla  definizione di percorsi dedicati,  finalizzate  a rendere più efficienti gli interventi nelle situazioni di violenza sospetta o agita.

Commenti

Questo articolo è stato letto 536volte!

Tags: , , , , , , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto