A Rotondella i fuochi di Sant’Antonio

Scritto da Emmenews on . Postato in Cultura

rotondella-mn1-456x259

Archiviata la seconda edizione del “Presepe vivente itinerante”, la comunità rotondellese si appresta a vivere il nuovo appuntamento rappresentato dalla Festa di S. Antonio Abate, definito il “santo del popolo”, organizzata da Pro-Loco  e Comune di Rotondella con il patrocinio dell’APT Basilicata. Appuntamento che appartiene alla tradizione locale e che quest’anno vede l’impegnativa partecipazione (con l’inserimento di diverse novità) dello stesso Istituto Comprensivo “Giovanni XIII”, della Parrocchia nonché della Coldiretti.Campagna Amica, tutte presenze che arricchiscono la manifestazione.

Si inizia in Piazza della Repubblica alle ore 17.00 con il percorso delle “Fiammelle” con la partecipazione degli allievi dell’Istituto Comprensivo “Giovanni XXIII”. Quindi celebrazione della S.Messa nella Chiesa Madre SS. Maria delle Grazie officiata dal Rev. Don Mario Lutrelli. Alle ore 18.45, in Piazzetta dell’Unità d’Italia benedizione del Falò ed accensione del fuoco, un rituale che negli ultimi anni viene proposto dai soci del locale Centro Sociale Comunale Pensionati.

Quindi apertura degli stand enogastronomici da parte degli operatori locali ed esibizione del Gruppo folk “I Rutunnar” con l’accompagnamento musicale dei “Complessati”. Poi, dalle ore 20.00 sino alle 24, spazio della Pro-Loco con momnti di animazione e musiche tradizionali proposte dai fisarmonicisti Cosimo e Michele Laguardia.

Le “fiammelle” dell’Istituto Comprensivo distribuiranno, nel corso della serata,  i “tizzoni benedetti”.

Per la mattina del 17, dalle ore 9.00, a cura della Pro-Loco Rotondella, animazione musicale con la “Bassa Musica” di Molfetta mentre alle ore 10.30 benedizione degli animali nello spazio antistante la Chiesa Madre. Poi ancora animazione musicale e passeggiata nel paese sino alle 13.00.

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto