La Candonga è pronta per l’Operazione Lovers a Milano e Bologna

 

lovers-milano-bologna

La storia d’amore condita con il gusto, la freschezza e l’appeal di Candonga Fragola Top Quality farà tappa in contemporanea, i prossimi 5, 19 e 26 marzo  negli ortomercati di Milano e Bologna che ospiteranno l’atteso appuntamento“Operazione Lovers” che vede protagonisti i grossisti, nel ruolo di “Cupido”, gli chef, barman, gelatieri, pasticceri, pizzaioli, fruttivendoli e operatori del food, interpreteranno i “lovers” e la Fragola Candonga Top Quality “fidanzata” sempre più ambita .

L’iniziativa lanciata alcune settimane fa ha già mandato in estasi tutti i protagonisti coinvolti in uno degli intrecci d’amore più originali che siano stati proposti. Gli eventi sono promossi da Spreafico in collaborazione con la Compagnia delle Primizie, azienda associata al Club Candonga.

A spiegare i vantaggi dell’operazione, Carmela Suriano CEO del Club Candonga: “ Innescare il circolo virtuoso tra domanda e offerta di prodotti di qualità il cui perno è rappresentato dai Grossisti. I lovers (dettaglianti) e i grossisti saranno reclamizzati sul sito web ufficiale di Candonga (candonga.it) e rilanciati sui canali social”.

 A raccontare il crescente interesse di Candonga Fragola Top Quality, Cesare Spreafico, della nota e dinamica realtà aziendale (Spreafico Francesco & Fratelli SPA) che opera nella commercializzazione della frutta e nella produzione altamente specializzata di pere, mele e kiwi. “Il successo di Candonga Fragola Top Quality è senza dubbio legato alle qualità che è in grado di esprimere in termini di sapore, shelf  life, durezza e colorazione. Aspetti che ogni anno conquistano nuovi consumatori”.

Cesare Spreafico ha poi puntualizzato: “Chi compra la Candonga Fragola Top Quality è chi cerca qualità. Non è soltanto una questione di disponibilità economica, anche chi è costretto a risparmiare sui consumi di cibo comunque quando sceglie la fragola vuole la Candonga Fragola Top Quality perché evoca il mangiar sano e ha quel gusto inimitabile. La qualità è capace di conquistare chiunque indipendentemente dalla maggiore propensione al consumo dettata dal reddito disponibile. Con Candonga Fragola Top Quality stiamo registrando questa tendenza significativa con conseguente ampliamento della platea dei consumatori”.

Spreafico si è soffermato sull’operazione Lovers: “La ritengo un’ottima iniziativa, assolutamente originale e sicuramente darà un contributo significativo in termini di fidelizzazioni fra i protagonisti del mercato. E’ importante inoltre continuare con le iniziative di promozione perché il consumatore sia sempre più consapevole del fatto che la fragola del Club Candonga è prodotta secondo schemi che osservano i più rigidi disciplinari di produzione e con tecniche sostenibili dal punto di vista ambientale. Parliamo quindi di un prodotto dall’ottimo valore nutrizionale che offre il suo importante contributo al benessere del consumatore”, ha concluso.

Carmela Suriano infine ha ricordato le iniziative messe in campo al fine di tutelare sia il consumatore che i produttori: “Stiamo scoraggiando tutte le forme di contraffazione con azioni legali. Questo nostro impegno quotidiano è finalizzato alla difesa dei consumatori e dei produttori lucani del Club Candonga che impiegano risorse importanti per offrire un prodotto di assoluto valore. Per sostenere la trasparenza ricordo che sul sito candonga.it   gli utenti, oltre a conoscere i soci del Club, possono risalire ai grossisti e anche ai Lovers che vendono o offrono le loro creazioni con la Candonga Fragola Top Quality originale”.

L’ultimo commento è stato sulla campagna 2015: “La qualità, già da quanto stiamo vedendo in questa fase, sarà altissima grazie allo stato vegetativo dei fragoleti. Certo, come accade nel settore, gli andamenti climatici possono determinare dei piccoli rallentamenti fisiologici, tuttavia siamo molto fiduciosi. Provando a fare una prima proiezioni contiamo di arrivare quest’anno a 11mila tonnellate. Dal punto di vista della comunicazione, saremo solerti e presenti impiegando sistemi tradizionali e utilizzando il web e i social che ci stanno dando ottimi risultati in termini di visibilità e trasparenza”, ha concluso il Ceo Suriano.

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*