Calcio a 5: prima sconfitta in campionato per il Futsal Bernalda

12224656_1687654891470692_1130429345_n

Seconda sconfitta in nemmeno tre giorni: la difficile settimana dell’Ottica Bellino si chiude con uno stop immeritato che fa perdere l’imbattibilità nel campionato di serie C1 al Bernalda Futsal, mentre per il Matera altri tre punti che permettono a Rispoli e compagni di agganciare al secondo posto proprio i bernaldesi.

Nonostante il K.O. la compagine di casa ha venduto cara la pelle, riuscendo letteralmente a regalare i gol agli avversari che hanno avuto il merito di sfruttare quattro ripartenze per far male a De Brasi. La miglior prestazione stagionale dell’Ottica Bellino Bernalda paradossalmente coincide con la prima sconfitta stagionale: ora mister Masiello dovrà fare quadrato, sfruttando il rientro del brasiliano Pelentir, di Sarubbi e Mianulli.

In avvio di gara le due squadre si fronteggiano a viso aperto, con i biancazzurri bravi in fase difensiva, mentre i padroni di casa fanno girare la palla con grande solerzia: Bruni deve subito compiere alcuni interventi per tenere inviolata la sua porta, mentre al 4′ è un tiro innocuo di Gammariello a beffare De Brasi e portare in vantaggio la compagine di mister Lamacchia.

L’Ottica Bellino inizia a macinare gioco e costruire occasioni: al 8′ Gallitelli R è impreciso, mentre al 15′ è un intervento d’istinto di Bruni ad evitare che il tiro deviato di Margarita si insacchi alle sue spalle. Un minuto dopo torna a farsi vedere il Futura: Rispoli si presenta a tu per tu con De Brasi, ma non riesce a superare il portiere calabrese che gli chiude lo specchio.

Gli ospiti faticano a tenere il passo dei padroni di casa e, al 21′, commettono il sesto fallo: il tiro libero viene realizzato da Donato Gallitelli che, nella circostanza, si ferma per un risentimento muscolare. Il pareggio sembra liberare definitivamente i padroni di casa: Bartella trova spazio per la conclusione, il suo tiro viene deviato da Bruni, sulla respinta si avventa Gallitelli R che calcia clamorosamente alto il pallone del possibile vantaggio.

Al 26′ improvviso raddoppio del Futura Matera ancora con Gammariello che in contropiede finalizza: al secondo tiro in porta gli ospiti sono nuovamente in vantaggio. L’occasione è tuttavia viziata da un netto fallo su Gallitelli R non ravvisato dai due direttori di gara. L’1-2 dura appena centoventi secondi: tanto basta a Plati per bucare le difese di Bruni con un tiro potente e preciso che si insacca con la complicità del portiere materano. Si va al riposo sul 2-2. Al rientro dagli spogliatoi il pallino del gioco è costantemente nelle mani dei rossoblù che fanno girare la palla per vie perimetrali, ma risultano imprecisi sottoporta grazie agli ottimi interventi di Bruni.

Nel momento migliore per i locali, è ancora il Futura a segnare: è Rispoli ad ispirare il contropiede, con un assist perfetto per il tap-in di Orlando. Il gol scuote i rossoblù che continuano a tenere il pallino del gioco, ma, su una giocata forzata di Plati, nasce un contropiede, stavolta culminato con l’autogol di Margarita. Nonostante il doppio svantaggio, l’Ottica Bellino si gioca le sue chance di rientrare in partita con il portiere di movimento: Bartella entra come quinto uomo e la squadra segna con il fendente in diagonale di Gallitelli R che fa esplodere il PalaCampagna. Gli ultimi minuti sono incandescenti e i locali potrebbero pareggiare, ma Bruni non è d’accordo e le sue parate, unite alla testardaggine e alla frenesia in alcune giocate per i padroni di casa, consegnano la vittoria al Futura che festeggia il secondo successo consecutivo e il secondo posto in classifica. In casa Ottica Bellino non si fa drammi per la sconfitta tenuto conto della rosa risicata e della buona prestazione dei rossoblù, ma è chiaro che il rientro di Pelentir rappresenta un nuovo inizio per le sorti della stagione bernaldese.

Post correlati

Lascia il primo commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*