Calcio a 5: le parole di mister Bommino, tecnico della Libertas Scanzano


Sono trascorsi cinque giorni dall’inizio della preparazione, forse prematuro trarre un bilancio, ma sicuramente è trascorso il tempo necessario per le prime indicazioni in un gruppo attualmente tutto italiano (i brasiliani arriveranno solo venerdì).
Allenamenti, fatica, carichi che aumentano e un pensiero non assillante, ma presente: completare l’organico, magari con un universale da salto di qualità.
Questo, e altro, nell’intervista di Enrico Losito ad Angelo Bommino, tecnico dei rossoneri.
Un primo bilancio della preparazione anche se sono passati pochi giorni dall’inizio della preparazione?
Al momento abbiamo in rosa solo gli italiani che comunque mi stanno seguendo e si stanno impegnando.
Come giustamente hai detto sono passati solo pochi giorni dalla ripresa degli allenamenti, dunque c’è ancora tanto da lavorare”.
A proposito della tua ultima affermazione, cosa ti soddisfa e cosa, invece, non va?
E’ prematuro per dire quello che non va.
Invece sono soddisfatto dell’entusiasmo e dell’impegno dei ragazzi che hanno tanta voglia di lavorare e migliorare.
Questo mi fa ben sperare”
E’ cambiata molto la rosa rossonera anche per quanto riguarda i giovani.
Pensi che gli under italiani possano migliorare e magari avere delle prospettive di inserimento in prima squadra?
Non mettiamo limiti alla provvidenza.
C’è una nuova ondata di ragazzi che lasciano ben sperare per l’under 21.
Lo abbiamo sempre detto che i giovani rappresentano il serbatoio della prima squadra.
Speriamo bene”.
Mancano pochi giorni alla chiusura del mercato.
Non ti chiedo ovviamente di svelare i nomi, ma almeno il ruolo.
Chi ti piacerebbe?
A noi servirebbe un universale nel vero senso della parola.
Sarebbe la ciliegina sulla torta e quindi l’elemento che potrebbe fare pendere
l’ago della bilancia”

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*