Calcio a 5: colpo di mercato della Libertas Scanzano, preso Ze Renato


La Libertas Scanzano ha annunciato l’ingaggio del pivot italo-brasilliano Josè Renato Mello, meglio conosciuto come Ze Renato.
Un ingaggio ad effetto per il club rossonero che si è aggiudicato un bomber di categoria superiore e di assoluto livello.
Il ventinovenne (classe 1983), dal fisico prestante (altezza 184 cm, peso 84 kg), è nel Bel Paese dal 2005.
A credere nel ragazzo la gloriosa società del Torrino, in cerca di rilancio in A/2.
Il pivot non delude realizzando 87 reti in un triennio. Le sue qualità di “rapace” in zona gol non sfuggono alla Lazio Colleferro che lo ingaggia nella stagione 2008/09 in serie A/1.
Il brasiliano trascina i laziali ai play off a suon di reti: 34 in campionato che gli valgono il titolo di capocannoniere, oltre a 3 siglate nel corso dei play off. L’anno successivo (2009/10) viene prelevato dal C.S.G. Putignano (A/2), dove mette il suo sigillo con 31 segnature divenendo vice-capocannoniere del torneo.
Le sue indiscutibili qualità non passano inosservate al tecnico Menichelli che lo convoca in Nazionale.
Nel 2010/11 inizia il campionato con il Città del Golfo (2 presenze, 1 rete), la sua apparizione è fugace, perchè l’Acqua e Sapone (A/1) lo ingaggia.
Con gli abruzzesi griffa 11 gol.
La passata stagione, invece, la divide con lo Sportfive Promomedia Putignano (A/1) andando a segno 6 volte fino a dicembre, quando viene ingaggiato dall’Acireale (A/2).
In casacca granata lo score è strepitoso: 26 reti in solo 12 presenze con una media di oltre 2 marcature a partita.
Ora Ze Renato è pronto per la sue prima esperienza in serie B: “Farò tanti gol per voi!!!” .
Questo è l’incipit ai suoi nuovi tifosi.
Poche parole, ma significative anche per descriversi: “Sono un pivot che punta molto sulla forza fisica e ovviamente mi piace segnare.
Chi conosco della Libertas? Soltanto Lucas Durante”.
Neanche troppo lunga è stata la trattativa con il forte pivot che ha accettato le condizioni proposte dalla società jonica.
Decisivo poi è stato il blitz di sabato in Sicilia del presidente rossonero Nicolino Todaro e del direttore sportivo Leonardo Todaro che hanno trovato l’accordo con la società dell’Acireale grazie anche all’opera di mediazione di Angelo Finocchiaro, procuratore dell’atleta.
Proprio il manager catanese ci spiega la scelta operata per il suo assistito: “Credo molto nei progetti e nelle ambizioni della Libertas.
Ho tratto delle sensazioni positive dai dirigenti che reputo persone serie. Queste trattativa è stata possibile anche grazie alla mediazione della Cuju Sport, società della quale sono amministratore.
Ritengo che Ze Renato si troverà a suo agio nella nuova squadra”. 

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*