Calcio a 5: con il Taranto esordio amaro in campionato per il Bernalda Futsal

Scritto da Emmenews on . Postato in Sport

Bernalda - Taranto

Si conclude con una sconfitta l’esordio in serie B per Bernalda Futsal che viene superato per 5 a 6 dal New Taranto al termine di una gara vibrante, nervosa e rocambolesca.

Al “PalaCampagna” accade di tutto in una partita accesa e senza esclusione di colpi: il Bernalda cerca di allungare il vantaggio nel primo tempo ma trova sulla propria strada il portiere avversario Ventimiglia e bomber Dao che tiene in corsa gli ionici.

Nella ripresa le due espulsioni che faranno discutere di Bueno e Bonfin agevolano i pugliesi che allungano.

Poi un finale thrilling con il Bernalda che agguanta il meritato pareggio con Rispoli ma il Taranto ha l’ultimo “colpo di coda” con Albano che griffa la sesta rete tarantina. Inutili gli ultimi assalti dei ragazzi di De Moraes che avrebbero almeno meritato il pari.

Il Bernalda si presenta con il quintetto: De Brasi, Bidinotti, Margarita, Bueno e Bonfin. Risponde il Taranto con: Ventimiglia, Lacatena, De Risi, Loconte, Dao. Passano solo 7” e il Taranto passa in vantaggio sul primo angolo della gara: il destro teso di Dao si insacca all’angolino basso per lo 0-1. La rete incassata scuote i ragazzi di De Moraes che però trovano sulla propria strada il portiere Ventimiglia autore di una paio d’interventi decisivi. Taranto non sta a guardare: al 7′ Bonfin salva sulla linea un tiro a colpo sicuro del tarantino Albano al culmine di una contropiede ben orchestrato dagli ospiti. Al 8′ Bernalda vicino al pareggio: la staffilata mancina di Gallitelli si stampa sul palo. Pochi istanti più tardi, invece, è il portiere ionico Ventimiglia a deviare in maniera provvidenziale. Il Bernalda agguanta il pareggio al 9′ grazie al destro dalla media distanza di bomber Gallitelli sugli sviluppi di un corner. I padroni di casa insistono sfiorando la rete del sorpasso, mentre Taranto resta insidioso in ripartenza. Al 13′ il Bernalda usufruisce di un penalty per il fallo di Ventimiglia su Bonfin. Dal dischetto Gallitelli calcia in maniera potente ma Ventimiglia è superlativo a respingere. Pochi istanti più tardi i locali recriminano un altro rigore per un presunto fallo dello stesso Ventimiglia su Gallitelli. La gara si accende: Taranto sfiora la rete con Loconte in contropiede, mentre pochi istanti più tardi in una mischia in area tarantina la palla viene colpita da Bonfin ma un difensore pugliese salva sulla linea. Al 15′ Dao calcia da pochi passi dalla porta lucana, De Brasi si oppone. Al 16′ la pressione dei lucani viene premiata: De Risi la mette in mezzo, Lacatena la devia in modo rocambolesco nella propria porta per il 2-1. Il Taranto non ci sta: Dao coglie il palo. Passa una manciata di secondi ed il Bernalda cala il tris: Il “missile” di Gallitelli si insacca nell’angolino per il 3-1. Il Taranto reagisce: al 18′ Dao sugli sviluppi di un angolo sigla la seconda rete ionica. I pugliesi insistono: De Brasi si oppone due volte nella stessa azione a due tentativi ravvicinati di Dao. Allo scadere della frazione il Taranto usufruisce di un tiro libero concesso per il raggiungimento del bonus falli del Bernalda. De Brasi, però, ipnotizza De Risi e respinge. Il portiere del Bernalda è prodigioso negli ultimi istanti del tempo quando devia una paio di conclusioni degli ionici. La prima frazione termina 3-2 per i lucani.

Al inizio della ripresa il Taranto pareggia: De Risi scarica a Dao per il tap in vincente sotto porta per il 3-3. Al 3′ gli ionici operano il sorpasso: fulminea ripartenza : Lacarbonara la mette sul secondo palo per Bottiglione che deposita in rete per il 3-4. Al 4′ Bueno incassa il secondo giallo per un fallo su Bottiglione e viene espulso lasciando il Bernalda in dieci. Al 5′ anche Bonfin incassa il secondo giallo per una presunta simulazione lasciando il Bernalda in tre uomini. Al 5′ i pugliesi sfruttano la doppia superiorità numerica: Loconte scarica a Lacatena per il 3-5. Gli ospiti, prima del ritorno alla parità numerica, vanno vicini alla sesta marcatura: Loconte coglie il palo. Il Bernalda è vivo: al 8′ staffilata di Rispoli dalla lunga distanza per la quarta rete lucana. Gli ultimi minuti sono vibranti con rapidi capovolgimenti di fronte e occasioni da entrambe le parti. Al 15′ il Bernalda incassa la terza espulsione per un intervento da dietro di Margarita su Bottiglione: l’arbitro sventola il rosso al giocatore lucano. Si crea un parapiglia e a pagarne le conseguenze è lo stesso Bottiglione che viene espulso: le squadre giocano 4 contro 4. Al 16′ il Bernalda perviene al pareggio: il destro di Rispoli viene respinto da Ventimiglia ma Bidinotti è lesto a raccogliere ed insaccare il 5-5. La gioia lucana dura una manciata di secondi perchè Albano sigla il nuovo vantaggio per Taranto approfittando della superiorità numerica della sua squadra. Negli ultimi minuti il Bernalda gioca con il quinto uomo ma la pressione finale lucana trova un super Ventimiglia che chiude ogni varco. Vince il Taranto per 6-5.

 

Commenti

Questo articolo è stato letto 103volte!

Tags: , , , , , , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto