Calcio a 5: Palacampagna ancora stregato per il Bernalda Futsal, sconfitto anche dal Napoli

Scritto da Emmenews on . Postato in Sport

Bernalda - Gear

Il PalaCampagna resta stregato per il Bernalda Futsal che incassa la terza sconfitta su quattro gare tra le mura amiche.

Stavolta ad espugnare il palazzetto bernaldese è la corazzata Futsal Fuorigrotta Napoli del tecnico Basile, che si impone per 6 a 3. La gara è stata equilibrata nel primo tempo con la doppietta napoletana realizzata da Fortino, a cui hanno risposto Borges e Lemos per il 2-2 di fine frazione. Nella ripresa la chiave di volta del match con l’espulsione (per doppia ammonizione) del rossoblu Saponara. Il Napoli è stato abile ad approfittarne andando a segno con le reti di Fortino, Turmena, Perugino e Grasso, mentre negli ultimi minuti del match, la realizzazione di Piovesan ha reso meno amara la sconfitta lucana per il 3-6 finale.

I rossoblu, ancora privi dell’infortunato Calderolli, si presentano con il seguente quintetto iniziale: Boschiggia, Zancanaro, Borges, Piovesan, Gallitelli. Dall’altra parte il Futsal Fuorigrotta Napoli risponde con: Ganho, Perugino, Hozjan, Turmena, Fortino. In tribuna Renoldi e il secondo portiere Caio.

Al primo affondo il Napoli passa in vantaggio con un preciso diagonale di Fortino. Il Bernalda ci prova dalla distanza in due occasioni con Bocca: nella seconda circostanza la sfera finisce di poco al lato. I lucani pericolosi con una staffilata di Piovesan dalla distanza, Ganho si rifugia in corner. Il Napoli vicino al raddoppio: il tap-in di  Grasso viene murato dal portiere Boschiggia. I rossoblu insistono: assolo di Gallitelli sulla destra, la sua conclusione è deviata in corner da Ganho. Il Napoli raddoppia: Turmena dalla sinistra la mette in mezzo per il tocco sotto porta di Fortino per lo 0-2. Passano pochi secondi per la segnatura bernaldese: un’autentica invenzione di Borges, il quale con un tiro velenoso dal fondo dell’out mancino inganna Ganho per 1-2. Il Bernalda ci crede: Bocca e Gallitelli chiamano all’intervento Ganho, mentre Piovesan da buona posizione di destro spedisce di poco al lato. Il Bernalda agguanta il pari: azione impetuosa e caparbia di Bocca che innesca a destra Lemos, il laterale in velocità si incunea tra le maglie napoletane e fredda Ganho. Il Bernalda ha un’altra occasione da rete ma Murò da buona posizione calcia fuori misura. Il primo tempo finisce con il risultato di 2-2.

La ripresa è all’insegna dell’equilibrio: Murò da distanza siderale prova ad impensierire Ganho che devia in angolo. I rossoblu chiamano in causa Ganho con la punizione di Piovesan. Poco dopo errore clamoroso della difesa bernaldese con De Simone che si invola tutto solo verso la porta ma calcia clamorosamente al lato. I padroni di casa restano in inferiorità numerica dopo un fallo di gioco di Saponara che incassa la seconda ammonizione e viene espulso. L’episodio risulta determinate nello sviluppo della contesa, infatti il Napoli ne approfitta prontamente: Hozjan impegna Boschiggia, sulla sfera si avventa Fortino che infila il 2-3. Gli azzurri percepiscono il momento di difficoltà degli avversari e sono ancora letali: il preciso diagonale di Turmena porta gli ospiti sul 2-4. I campani sembrano inarrestabili: Perugino intercetta la sfera e con una fortunata carambola insacca il 2-5. I locali provano a riversarsi in avanti: Ganho in volo plastico si rifugia in corner sul destro dalla distanza di Lemos. Il Bernalda si sbilancia prestando il fianco alle ripartenze avversarie: Grasso dalla propria metà campo calcia trovando la rete del 2-6. Mister Cipolla tenta la mossa disperata del quinto di movimento (Zancanaro): gli sforzi bernaldesi vengono premiati dalla rete di Piovesan per il 3-6 finale.

Commenti

Questo articolo è stato letto 188volte!

Tags: , , , , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto