Calcio a 5: Libertas Eraclea sconfitta dal Catanzaro

libertas

Nuova battuta d’arresto per la Libertas Eraclea.

Una sconfitta che ha un sapore ancora più amaro per gli jonici perchè è maturata a nove minuti dalla fine per mano del Catanzaro, diretta contendente alla salvezza finale.

Al Palaercole la Libertas è stata infatti battuta per due a uno dai calabresi, facendosi rimontare nella metà del secondo tempo e non riuscendo più a trovare la barra per agguantare almeno il pareggio.

Partita avara di emozioni, con il Catanzaro proiettato in avanti, e spesso poco attento sotto la porta di Sibilia, e i padroni di casa, senza Zancanaro squalificato, chiusi in difesa, pronti a pungere in contropiede.

[tubepress video= MsisRPbuYQI =embeddedWidth=”456″ embeddedHeight=”290″ showRelated=”false” title=”false”]

I primi minuti sono caratterizzati da rapidi capovolgimenti di fronte: ai tiri insidiosi degli ospiti calabresi rispondono le incursioni dei rossoneri; nessuna delle due squadre riesce però a trovare il varco giusto per portarsi in vantaggio.

Il match si sblocca al 6′: Dipinto centrale serve Rispoli sotto rete e il suo tocco morbido beffa Rotella per il momentaneo uno a zero.

Il Catanzaro non accusa il colpo e si porta più volte in avanti, cercando di sorprendere Sibilia che però riesce a neutralizzare.

Un copione che si ripete fino alla fine del primo tempo ma l’assetto della Libertas regge bene e riesce a difendere il risicato vantaggio.

Nella ripresa abbiamo ancora il Catanzaro in avanti e pericoloso con Lucas; risponde al 5′ Dipinto che calcia di poco fuori.

Al 10′ i calabresi centrano la traversa con Devincenzi; poco dopo è ancora il numero 7 catanzarese a sfiorare la rete, Sibilia devia col corpo.

É il preludio del pareggio che arriva all’11’: girata in area piccola di Testa e palla che finisce nella rete rossonera.

Catanzaro ancora pericoloso e ancora con Testa e poi con Calabrese.

La Libertas prova a sorprendere tutti con rapide ripartenze e al 15′ il gran lancio del nuovo arrivo Capra si stampa sull’incrocio del pali.

Gol sbagliato, gol subito visto che dalla stessa azione il Catanzaro trova l’input per il gol del vantaggio, realizzato da Frangipane servito sotto rete da Gomes.

La Libertas si proietta tutta in avanti con mister Bommino che usa la carta del portiere di movimento.

Ultimi secondi di gioco concitati, con occasioni da entrambe le parti.

Ma la sirena finale decreta la vittoria dei calabresi che possono festeggiare tre punti preziosissimi in chiave salvezza.

Resta ancora a secco invece la Libertas, che non centra un successo da quasi due mesi e vede il suo cammino verso la tranquilla permanenza in A2 diventare ora più complicato.

A fine gara i commenti dei mister Bommino e Lombardi.

 

 

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*