Calcio a 5: l’Avis Borussia Policoro piega il Salinis

 

avis

Nuova importante vittoria casalinga per l’Avis Borussia Policoro.

Al Palaercole gli jonici piegano per 4 a 3 il Salinis, quarta forza del campionato, e muovono la loro classifica pur non riuscendo a lasciare il penultimo posto.

Una partita ricca di emozioni, con un Avis particolarmente pimpante nel primo tempo e un Salinis arrembante nella ripresa; il match lo decide, a tre minuti dalla fine, il biancorosso Giacinto Cirenza che realizza il match gol e regala la vittoria ai padroni di casa.

Primi secondi di gioco a marca Borussia, con il tiro dalla distanza di Resner e quello di Pizzo che si stampa sulla traversa.

È il preludio di quanto accade al 2′; potente tiro dalla distanza di Resner, Lopopolo rinvia, Tiago Goldoni non sbaglia e segna la prima rete per i padroni di casa.

Il Salinis non resta a guardare e si porta in avanti ma non riesce ad essere veramente pericoloso e i tiri più insidiosi sono facile preda di Laviola.

Al 7′ i pugliesi si sbloccano e trovano la via del pareggio grazie a un gran lancio di Perri.

[tubepress video= _mr4FCEgghc =embeddedWidth=”456″ embeddedHeight=”290″ showRelated=”false” title=”false”]

Ma la gioia degli ospiti dura appena un minuto, il tempo che serve all’Avis per riportarsi nuovamente in avanti grazie alla bella azione di Pizzo, ex della giornata.

Al 10′ i padroni di casa hanno una clamorosa occasione per allungare con Goldoni che serve Da Silva sotto rete ma la palla si stampa sul palo che nega la gioia del gol al 10 jonico.

Gol che arriva invece al 13′ con il potente tiro di Resner che questa volta finisce alle spalle di Lopopolo.

Al 15′ il Salinis ha la possibilità di accorciare le distanze; l’arbitro vede un tocco di mano di Resner in area di rigore; concede il penalty che Perri trasforma per il momentaneo tre a due.

Negli ultimi minuti del primo tempo le due squadre sono entrambe pericolose; il Salinis sfiora per ben due volte il pareggio, prima con il palo centrato da De Cillis e poi con il tiro libero di Caetano, concesso per il sesto fallo dell’Avis, neutralizzato da Laviola.

Nella ripresa i pugliesi scendono in campo più concentrati e pimpanti, a differenza dell’Avis che sembra accusare un po’ di stanchezza ed è meno precisa.

Ne approfittano gli ospiti che creano una serie di azioni insidiose, tra cui il palo di Nardacchione al 3′, a cui risponde il gran lancio di Cirenza al 7′.

Il Salinis preme e al 10′ trova l’agognato pareggio con il tocco di Caetano appostato sotto rete e bravo a raccogliere un suggerimento di Pineiro.

Tutto da rifare per l’Avis Borussia che si porta sotto rete con Goldoni; al 13′ il tiro di Pizzo sembra infilarsi tra Lopopolo e il palo ma gli arbitri non convalidano e l’urlo dei tifosi si spegne in gola.

E solo il preludio del gol biancorosso che arriva al 17′ e suggella il definitivo 4 a 3: lancio in porta di Scharnovski, raccoglie Cirenza sotto rete e il suo tocco beffa l’estremo difensore pugliese.

Il Palaercole festeggia un vantaggio che sembrava ormai sfuggito; il Salinis tenta il tutto per tutto con il portiere di movimento ma la difesa jonica regge e l’Avis Borussia può festeggiare la quarta vittoria di questo campionato di A2, la seconda interna.

Il team metapontino con 14 punti è sempre penultimo in classifica ma ora è a due sole lunghezze dalla Golden Eagle Partenope e può ancora sperare di dire la sua nel discorso salvezza.

A fine gara i commenti di mister Pavone e dei marcatori Cirenza e Pizzo.

 

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*