Calcio a 5: esordio con pareggio per la Libertas Eraclea

AESERNIA - LIBERTAS ERACLEA

Arriva un pareggio nella prima storica gara della Libertas Eraclea nel campionato di serie A2 di calcio a cinque.

Finisce infatti quattro a quattro la sfida molisana contro l’Aesernia, altra neopromossa al campionato nazionale.

A bocce ferme, malgrado il prodigioso recupero di Cospito e compagni dallo 0-3 al 4-3, resta il rammarico per una vittoria sfumata a 7” dal suono della sirena.

Ad ogni buon conto positivi i segnali a livello caratteriale forniti dalla squadra metapontina, soprattutto da parte dei ragazzi più giovani, su tutti Cospito, Dipinto e Moranti (subentrato nella ripresa al posto dell’infortunato Taibi).

Le reti rossonere portano la firma di Noro, autore di una doppietta, Bassani e Bavaresco.

Insomma buon punto per la classifica e il morale dei ragazzi di mister Bommino, attesi sabato prossimo dal derby contro il Potenza.

Cronaca: primo tempo all’insegna dell’equilibrio con Bragaglia impegnato a compiere un paio di interventi prodigiosi per salvare la propria porta.

A spezzare l’inerzia del match, comunque, sono i padroni di casa: al 8′ Melise parte in contropiede e insacca griffando 1-0.

Con il risicato vantaggio dell’ Aesernia le due squadre vanno al riposo.

Nella ripresa la Libertas cerca di recuperate il risultato: al 8′, però, Taibi esce per infortunio alla caviglia e viene sostituito da Moranti.

Passano una manciata di secondi e i molisani raddoppiano ancora con Melise al culmine di una bella triangolazione con Palumbo.

I ragazzi di Bommino paiono frastornati, infatti da una palla persa a metà campo nasce il 3-0 molisano: Melise recupera la sfera, parte solitario in contropiede e supera Moranti proteso in uscita.

I giochi sembrano fatti, invece, la reazione della Libertas è rabbiosa: al 10′ Cospito scarica per il preciso sinistro di Bassani per 1-3.

L’Eraclea ora ci crede: al 13′ Noro supera il diretto avversario e, sull’uscita di Bragaglia, tenta prima il pallonetto (deviato dall’estremo difensore) e successivamente infila in rete con un astuto colpo di testa il 2-3.

Mister Bommino si gioca la carta del portiere in movimento con Rotondo, l’azzardo si rivela mossa azzeccata: al 18′ Bavanesco appoggia indietro per il preciso sinistro di Noro a griffare il 3-3.

Rimonta rossonera completata ma Cospito e compagni non si accontentano: al 19′, a 30” dal termine, Bavaresco in ripartenza scarta un avversario e colpisce di punta sull’uscita del portiere per 4-3.

Risultato completamente ribaltato in favore dei lucani.

Il calice jonico, però, è amaro proprio nel finale.

Infatti a 7” dal suono della sirena i padroni di casa, sfruttando l’ausilio del portiere in movimento, riescono a cogliere il 4-4 per merito del tap-in vincente di Sartori.

Alla fine risultato sostanzialmente giusto.

AESERNIA: Bragaglia, Cuculicchio, Vacca, Melise, Valletta, Palumbo, Fusco, Iacovino, Di Tata, Sartori, Noviello, Bozzi. All. Scarpitti

LIBERTAS ERACLEA: Taibi, Rotondo, Cospito, Noro, Cao Pelentir, Bavaresco, Dipinto, Tamburrano, Fracasso, Bassani, Moranti . All. Bommino

Arbitri: 1^ Rafaeli di Jesi, 2^ Caracozzi di Foggia , cronometrista D’Angelo di Campobasso

Marcatori: 7’30” p.t., 8’52” e 9’40” s.t. Melise (A), 10’16” s.t. Bassani (E), 12’57” e 18’17’ s.t. Noro (E), 19’30” Bavaresco (E), 19’52” Sartori (A)

Ammoniti: Cospito (E), Palumbo (A), Valletta (A)

Spettatori: 150

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*