Calcio a 5: brusco stop per la Libertas Eraclea in casa dell’Acireale

Libertas Heraclea

Brusca battuta d’arresto per la Libertas Eraclea.

Nell’ottava giornata del campionato di serie A2 di calcio a 5 la squadra jonica viene superata dall’Acireale con il secco risultato di otto a uno:

In terra di Sicilia la Libertas ha incontrato una diretta avversaria per la salvezza ma il team giovane del presidente Todaro, privo ormai di giocatori di punta come Noro, Cao Pelentir e Rotondo, non è riuscita a bissare quanto fatto sabato scorso al Palaercole contro il Torrino Roma.

I padroni di casa partono subito forte e trovano già al primo minuto la rete del vantaggio con Trovato.

La Libertas reagisce e si difende, cercando di trovare il varco giusto per pareggiare; Dipinto centra il palo mentre Bassani e Corbino sfiorano più volte il pareggio.

Ma al 13′ sono i padroni di casa a raggiungere la rete avversaria con Musumeci che raddoppia.

Un minuto dopo e Bassani riaccende le speranze rossonere accorciando le distanze e concludendo il primo tempo con il risultato di due a uno.

Nella ripresa i ragazzi di mister Bommino si riversano tutti in avanti per trovare la rete del pareggio .

Eppure, ancora una volta, è l’Acireale a trovare la via del gol, al 4′, ancora con Trovato in contropiede e un minuto dopo con Pizetta.

Al 10′ Bavaresco è espulso per doppia ammonizione; l’uscita dal campo del numero dieci della Libertas è una nuova tegola per il team jonico che prova il tutto per tutto con Taibi fuori dai pali ma l’omissione nel giro-palla penalizzano oltremodo i rossoneri che, in quattro minuti, incassano altrettante reti fotocopia con Finocchiaro (11′), Tornatore (12′), Pagano (14′) e Pizetta (15′).

Finisce otto a uno per l’Eraclea, un  risultato pesante per il team jonico che, con tutta probabilità, ricorrerà al mercato invernale per rafforzare un organico indebolito dalle troppe partenze e dai pochi cambi a disposizione.

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*