Calcio a 5: il Bernalda strapazza il Taranto e supera il turno di Coppa Italia

Scritto da Emmenews on . Postato in Sport

Bernalda-Taranto

Una gara bellissima e dal tasso tecnico elevato in Coppa Italia tra le due regine del girone F, alla fine di una contesa spigolosa è stato il Bernalda a prevalere con il risultato di 9-5.

La vittoria permette ai lucani di passare al turno in Coppa e guardare con fiducia al girone di ritorno in campionato.

Il Bernalda parte forte: Murò impegna Ventimiglia alla respinta di piede. Risponde Taranto con Dao e Pica Pau, Boschiggia si oppone con il corpo. Al 4’ leggerezza difensiva bernaldese, Paulinho si trova solo davanti al portiere ma il suo destro coglie la traversa. Al 4’ il Bernalda passa in vantaggio con un fulmineo contropiede: Gallitelli batte Ventimiglia per 1-0. Il Bernalda insiste in un’azione interminabile: Gallitelli chiama alla respinta Ventimiglia, sulla palla vagante scocca il tiro Bidinotti e dopo una deviazione di un avversario la sfera sbatte sul palo. Non è finita perché Caetano da pochi passi tenta il tap-in vincente ma Ventimiglia si rifugia in angolo. Al 6’ il Bernalda raddoppia: siluro su punizione di Bocca, la devizione di Paulinho inganna il portiere e la palla si insacca per il 2-0. La gara è spigolosa e Taranto raggiunge prematuramente il bonus di 5 falli al 7’. I padroni di casa insistono: Gallitelli su punizione impegna Ventimiglia. Passano pochi secondi: Lacatena commette fallo su Murò portando al tiro libero Gallitelli che non sbaglia per il 3-0. Al 8’ fallo di Cleber su Bidinotti, l’arbitro ammonisce il calcettista di Taranto, già precedentemente ammonito, e lo espelle. Dal dischetto Gallitelli è ancora implacabile per il 4-0. Taranto non ci sta e accorcia le distanze al 9’ con una punizione di Paulinho per il 4-1. Al 10’ Ventimiglia salva la capitolazione su Bidinotti lanciato a rete. Taranto vicina alla seconda rete poco dopo: Paulinho calcia a botta sicura dal limite dell’area ma colpisce il palo. Al 12’ anche il Bernalda raggiunge il bonus di 5 falli. Al 13’ fallo di Dao su Boschiggia e altro tiro libero per i lucani: Ventimiglia compie due miracoli intercettando la doppia conclusione di Gallitelli. Al 14’ Taranto pericoloso: staffilata di Paulinho, Boschiggia respinge. Al 17’ i pugliesi accorciano le distanze con una girata di Dao con la sfera che si infila all’angolino per il 4-2. Taranto commette il nono fallo portando al dischetto Bernalda: mister Bommino cambia il portiere Ventimiglia con Bianco che ipnotizza Caetano, il primo tiro dal dischetto viene respinto mentre il secondo finisce di poco al lato. Al 18’ Taranto segna: Pica Pau dalla distanza impegna alla respinta Boschiggia, Paulinho è lesto a raccogliere e a mettere in rete per il 4-3. A 15’’ dal suono della sirena : siluro con il mancino di Gallitelli, Ventimiglia si rifugia in corner. Il primo tempo termina con il Bernalda in vantaggio per 4-3. Nel tunnel degli spogliatoi “scambio d’opinioni” tra Dao e Suriano (all. in 2^ Bernalda) entrambi espulsi con il calcettista brasiliano che non rientra in campo nel secondo tempo lasciando il Taranto in inferiorità.

La superiorità numerica ad inizio ripresa viene prontamente sfruttata dal Bernalda: al 1’ Ventimiglia respinge su Bocca che riprende la palla e serve l’indisturbato Gallitelli che insacca per il 5-3. Il Taranto è pericoloso: Paulinho lanciato a rete viene murato da Bocca e Boschiggia mentre Pica Pau si fa ribattere la conclusione dall’estremo bernaldese. Al 6’ i padroni di casa segnano la sesta rete con un diagonale mancino di Caetano: il pallone si insacca nell’angolo basso alla destra di Ventimiglia. Un minuto più tardi ancora duello Caetano-Ventimiglia stavolta il portiere tarantino si fa trovare pronto. Mister Bommino a 13’ dal termine si gioca la carta del quinto di movimento (Lacatena). Al 9’ il Bernalda va ancora a segno: rapido contropiede finalizzato da Murò per il 7-3. Il Taranto non è domo: al 11’ Lacatena impegna Boschiggia, il laterale tarantino ci prova pochi istanti più tardi da posizione decentrata e insacca per il 7-4. Gli ionici insistono: al 12’ Lacatena penetra a destra servendo al centro De Risi che non sbaglia per il 7-5. Al 15’ Bidinotti si incunea in banda sull’out mancino e libera un diagonale teso che si stampa sul palo. Il forcing finale dei pugliesi presta il fianco al Bernalda che al 17’ con un destro da distanza siderale di Bocca sigla 8-5. Al 18’ Gallitelli scalda le mani a Ventimiglia, il quale si rifugia in corner. Al 19’ occasione clamorosa per il Bernalda con Murò e Caetano, entrambi non riescono a trovare la conclusione risolutiva sotto rete dopo una bella incursione offensiva di Boschiggia. A 41’’ dal suono della sirena: Boschiggia rilancia lungo per Bidinotti, il brasiliano colpisce di petto e la mette in rete per il 9-5 finale.

Commenti

Questo articolo è stato letto 223volte!

Tags: , , , , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto