Calcio a 5: il Bernalda si impone sull’Altamura con una pioggia di gol

Scritto da Emmenews on . Postato in Sport

Barnalda-Altamura 1

Una bella gara è andata in scena al “PalaCampagna” tra Bernalda e Altamura, finita 10 a 4 per gli jonici.

Non inganni il largo risultato in favore dei rossoblu perchè la coriacea formazione pugliese ha dato filo da torcere agli uomini di Do Amaral soprattutto nel primo tempo terminato 3-2 in favore dei padroni di casa. Alla distanza, però, ha prevalso il maggiore tasso tecnico dei padroni di casa abili a sfruttare le ripartenze. In evidenza tra i lucani Bidinotti, Bueno, Murò, Fusco e Del Ferraro. Nota a margine. Prima della gara foto per le due squadre a centrocampo con un manifesto dedicato al capoluogo ionico con la scritta: “I bambini di Taranto vogliono vivere…stop inquinamento”.

Il Bernalda si presenta con il seguente quintetto: Del Ferraro, Fusco, Bidinotti, Bueno e Gallitelli. Risponde l’Altamura con : Carone, Carrasco, Garcia, Cano, Zafra.

Partenza a razzo del Bernalda: al 2′ palo di Fusco. L’altamura reagisce prontamente con una doppia occassione per Carrasco. Al 2′ i pugliesi passano in vantaggio: Zafra batte un corner che trova la sfortunata e fortuita deviazione di Bidinotti nella propria rete per il vantaggio ospite. Il Bernalda sfiora il pareggio al 3′: staffilata di Bueno che si stampa sulla traversa. I padroni di casa ci provano ancora con Fusco dalla distanza, il portiere Carone respinge. Al 7′ il Bernalda agguanta il pari: Bueno pesca sul secondo palo Murò che in spaccata mette in rete. Al 9′ ingenuità della difesa rossoblu, Cano ne approfitta ma il suo destro trova sulla strada uno strepitoso Del Ferraro che si ripete sulla conclusione dalla distanza di Garcia. Passano pochi istanti per il vantaggio lucano: Bidiniotti con uno spunto personale supera Carone e deposita in rete per il 2-1. L’Altamura si riversa in avanti alla ricerca del pari: Giordano impegna Del Ferraro che chiude lo specchio della porta. Al 12′ Bernalda vicino al tris: Carone salva su Bidinotti, mentre pochi istanti dopo Gallitelli calcia alto da buona posizione. Al 16′ il Bernalda spreca un contropiede e sul rovesciamento di fronte Del Ferraro respinge miracolosamente su Garcia. La gara è brillante: al 14′ Carone è prodigioso su Fusco. Al 16′ Bidinotti lancia in banda Murò, il suo tiro lambisce il palo. Pochi istanti più tardi Carone respinge un destro ravvicinato di Bidinotti. Al 18′ il Bernalda cala il tris: Fusco ruba palla nella metà campo avversaria e libera un preciso diagonale che si insacca nell’angolo alla destra di Carone. L’Altamura ha subito la possibilità di accorciare le distanze ma il pallonetto di Carrasco finisce di poco oltre la traversa. I pugliesi, però, a pochi secondi dal suono della sirena riescono a segnare con Cano imbeccato da Zafra.

Nella ripresa l’Altamura parte con il piglio giusto: Del Ferraro si oppone a Di Pietro. Al 3′, però, il Bernalda allunga: punizione di Bidinotti per il meraviglioso colpo di tacco di Bueno che insacca il 4-2. L’Altamura pericoloso un minuto più tardi: Del Ferraro chiude sul primo palo sulla mezza girata di Cano. Si ripete, poco dopo, il portiere rossoblu su un fendente dalla distanza dello stesso Cano.

L’Altamura vicina al gol al 7′ con Garcia: strepitoso Del Ferraro che recupera la sfera e prontamente lancia lungo Bidinotti che in ripartenza fredda Carone per il 5-2. Trascorre un minuto per la sesta rete lucana: Bueno calcia una rimessa laterale nella trequarti avversaria trovando il tocco rapace di Murò, appostato sul secondo palo. Mister Mascolo utilizza il quinto di movimento (Facendola) per recuperare ma è il Bernalda ad approfittarne al 9′ con un destro da distanza siderale di Bueno per il 7-2. Al 11′ l’Altamura accorcia le distanze con un destro dalla media distanza di Carrasco per il 7-3. Al 12′ Murò salva sulla linea un tiro di Facendola che aveva superato Del Ferraro. Al 12′ salvataggio sulla linea di Bueno su tiro di Zafra ma, pochi secondi dopo, Bidinotti dalla propria metà campo griffa 8-3. Anche mister Do Amaral utilizza il quinto di movimento (Gallitelli) mentre il tecnico Mascolo cambia nel ruolo Facendola avvicendato da Lorusso. Al 16′ altra conclusione dalla distanza di Fusco che dalla propria trequarti mette a segno il 9-3. Poco dopo è Murò con un tocco morbido a siglare il 10-3. L’Altamura non issa bandiera : al 18′ Giordano su punizione infila la quarta rete. Negli ultimi minuti di gara gloria anche per il giovane portiere D’Amelio abile ad opporsi alle conclusioni dei calcettisti altamurani salvando la propria porta almeno in quattro circostanze. Finisce 10-4 in favore del Bernalda che conserva il secondo posto del girone.

Commenti

Questo articolo è stato letto 72volte!

Tags: , , , , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto