Calcio a 5: Avis Borussia Policoro a caccia di punti salvezza con il Roma Torrino

avis A2

Non sono ammessi passi falsi per l’Avis Borussia Policoro nella sfida contro il Roma Torrino Futsal valevole per la decima giornata del campionato di serie A2 di calcio a 5.

Gli jonici, in trasferta a Roma contro il fanalino di coda del girone B, hanno l’obbligo di portare a casa i tre punti per risalire e togliersi il prima possibile dai bassifondi della classifica.

Infatti per la compagine policorese soltanto sei punti in otto gare disputate ed una sola vittoria conquistata sul campo della Eagle Partenope un mese fa.

Nell’ultima uscita c’è stato il pareggio casalingo contro l’Augusta di mister Rinaldi, che di positivo ha fatto vedere soprattutto la reazione degli jonici e la voglia di mollare mai, effettuando una rimonta nel secondo tempo dopo essere stata sotto 0-3.

Nella trasferta contro il Roma Torrino rientreranno Renan Pizzo, che ha scontato il turno di squalifica, ed il portiere Eugenio Nucera, rimasto fermo la scorsa settimana per la botta alla schiena subìta a Ruvo di Puglia contro la Salinis.

Anche Juliano Scharnovski, che ha avuto in settimana un problema al flessore della coscia sinistra, dovrebbe essere della gara.

Abbandona, invece, l’Avis Borussia Policoro, il numero 10 Battista Russo; il giovane atleta campano, in prestito in questa stagione nella squadra policorese, ha deciso di tornare vicino casa, raggiungendo il Saviano.

Nella Roma, ferma a zero punti con otto sconfitte su otto gare, dovrebbe invece esordire Poltronieri, al ritorno con la casacca biancoverde.

Il mister Rocco Suriano parla della trasferta e mette in guardia i suoi: ”dobbiamo assolutamente portare a casa i tre punti, la classifica parla chiaro e non possiamo permetterci ulteriori passi falsi. Dobbiamo chiudere il girone di andata con almeno 15-16 punti, altrimenti si mette male per la salvezza. Serve la massima concentrazione, soprattutto nei primi minuti, dove spesso abbiamo avuto black out, vedremo di risolvere questi problemi per non dover sempre inseguire e mettere la partita in salita. Mi dispiace aver perso un elemento come Russo, ma è stata una sua decisione personale e va accettata”.

Proprio Battista Russo saluta con un po’ di dispiacere: ”ho maturato questa decisione per motivi strettamente personali e per avvicinarmi a casa, ho trovato un ambiente bellissimo e della gente fantastica che mi ha accolto come uno di loro, è stata una decisione molto sofferta. Ci tengo a fare i complimenti al mister e a precisare che debba essere da esempio a tutti i giovani, una persona che ti insegna tanto non solo in campo ma anche fuori, una persona eccezionale. Auguro alla squadra di salvarsi, continuerò a seguirla e sentire tutti, è stata per tre mesi la mia seconda famiglia e spero un giorno di ritornare a giocare a Policoro”.

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*