La perseguita credendo sia rivale in amore, arrestata dalla Polizia

Scritto da Emmenews on . Postato in Cronaca

controlli polizia a Matera (Medium)

A Matera, personale della Polizia di Stato ha arrestato in flagranza di reato una cittadina romena, 48enne, resasi responsabile di diverse aggressioni nei confronti un’altra donna.

La vittima, 52 anni e residente a Matera, aveva già denunciato in Questura che da un paio di mesi quella donna la perseguitava, pedinandola o aspettando che uscisse di casa, tanto da ingenerarle un forte stato di preoccupazione che l’aveva indotto a cambiare le proprie abitudini di vita.

La cittadina romena l’aveva presa di mira ogni volta che la incrociava per le vie del centro, aggredendola con parole offensive e minacce, colpendola in una circostanza con una borsa da donna e in un’altra con il guinzaglio del cane con cui la stalker era solito farsi vedere; un giorno, all’interno di un supermercato cittadino, le aveva anche lanciato contro oggetti presi dagli scaffali

In occasione dell’ultimo episodio, la vittima ha nuovamente incrociato la sua aggreditrice in via Sette Dolori, nel Sasso Barisano, che ancora una volta l’ha resa bersaglio di parolacce e di minacce per poi afferrarla per un braccio con l’intento di farla cadere in terra. La donna è riuscita a divincolarsi e a fuggire. Questa volta, però, attirati dalle grida di aiuto, sono sopraggiunti gli operatori della Squadra Volanti in servizio di controllo del territorio in Piazza del Sedile, che l’hanno soccorsa e successivamente hanno raggiunto e bloccato la responsabile dell’ennesima aggressione, che è stata arrestata e tradotta in carcere con l’accusa di atti persecutori.

La stalker era ossessionata dalla vittima a cui infondatamente rimproverava di invadere la sua sfera privata e di essersi invaghita del marito, circostanze tutte dimostrate prive di veridicità.

Questura di Matera

Commenti

Questo articolo è stato letto 106volte!

Tags: , , , , , ,

Servizi

Media

WEB TV

Network

Supporto