“Aspettando Vivi Heraclea”conclude il programma di iniziative tematiche al Museo Archeologico Nazionale della Siritide.

Al via, le riprese del video promozionale sul Museo.

Si è concluso “Aspettando Vivi Heraclea”, la proposta culturale dell’associazione i Colori dell’anima che insieme al  Comune di Policoro e alla Direzione Regionale Musei Basilicata, ha voluto arricchire l’offerta turistica di Agosto nell’antica Magna Grecia lucana, con percorsi tematici organizzati presso il  Museo della Siritide e il Parco Archeologico di Policoro.

Diverse le tematiche affrontate grazie al prezioso contributo del direttore del Museo, dr Carmelo Colelli e i suoi collaboratori, e dell’archeologo/guida specializzata di “Vivi Heraclea, dr. Martino Iannibelli, che hanno permesso al pubblico di fruire in maniera diversa del museo, approfondendo argomenti come “Guerra e pace” ,  “La moda tra Enotri, greci e romani’,” Eros and the polis” .

Durante la manifestazione è stato inoltre presentato al Museo, anche il romanzo dell’archeologo Martino Iannibelli, “Siris”.

Un Agosto pieno di storia, quindi, quello che si è appena concluso a Policoro grazie “Aspettando Vivi Heraclea” che prevede adesso le riprese del video promozionale dedicato interamente alla risorsa culturale primaria del territorio policorese, il Museo e l’annesso Parco Archeologico.

L’idea di realizzare il video promozionale del museo e il  programma di percorsi tematici che anticipano l’ottava edizione  di Vivi Heraclea, nasce dal percorso naturale di crescita del progetto  e del  Protocollo di Intesa istituito tra il Comune di Policoro e la Direzione Regionale Musei Basilicata con la  collaborazione dell’associazione I Colori dell’anima ideatrice ed attuatrice dell’evento culturale.

Soddisfatti i promotori dell’iniziativa.

“Vivi Heraclea – dichiara la Direttrice della Direzione Regionale Musei Basilicata Arch. Annamaria Mauro –  è una esplicita testimonianza della stretta collaborazione tra la Direzione Regionale Musei della Basilicata e il Comune di Policoro finalizzata a promuovere, attraverso varie iniziative, la cultura e la storia della città e del territorio. Questa manifestazione, ormai in essere da diversi anni, rappresenta un appuntamento importante per la valorizzazione del museo della Siritide e dell’area archeologica di Herakleia”.

“Vivi Heraclea – continua il sindaco di Policoro, Enrico Bianco – è il frutto di una scelta precisa dell’amministrazione per la valorizzazione del patrimonio culturale archeologico e la creazione di una  sinergia sempre più inclusiva tra il Museo Archeologico Nazionale della Siritide e la comunità policorese. Costruire una comunità che senta sempre più la sua appartenenza alla “Magna Grecia” e quindi al ricco patrimonio custodito nel nostro museo è uno degli obiettivi per il futuro. La manifestazione culturale Vivi Heraclea è lo strumento migliore per questo fine”

“L’esperienza maturata negli anni di Vivi Heraclea – dichiara il Presidente dell’Associazione I colori dell’anima, Tiziana Fedele –  ci ha permesso di dialogare con la nostra comunità, le scuole e  il tessuto turistico, che opera nel territorio, e di capirne esigenze e potenzialità. Continueremo con una programmazione culturale mirata e sempre più innovativa. Il video promozionale del Museo Archeologico Nazionale della Siritide e il Parco Archeologico sarà il primo passo verso questa direzione.

Da qui l’idea di anticipare il programma di Vivi Heraclea con percorsi tematici ed iniziative nel mese di Agosto, per offrire agli operatori turistici e ai “cittadini temporanei” una piacevole offerta culturale nell’antica Magna Grecia lucana.

Il video, donato dall’associazione I Colori dell’Anima, sarà presentato ufficialmente nel corso di Vivi Heraclea VIII”. Il concept presenterà nuovi scenari creativi e scientifici messi in campo dalla sinergia tra I Colori dell’anima, Comune di Policoro, Direzione Regionale Musei Basilicata e Museo Archeologico Nazionale della Siritide.