Amministrative: fermento a Policoro per l’individuazione dei candidati sindaci

elezioni

Mancano quattro mesi alle prossime elezioni amministrative che decreteranno il nome del nuovo sindaco di Policoro.

Gli schieramenti in corsa cominciano ad avere forma e consistenza, tra poco inizierà la campagna elettorale, che ricorderemo probabilmente come una tra le più agguerrite di sempre.

Sicuramente si ricandiderà il sindaco uscente Rocco Leone, che sarà supportato da una coalizione di centro destra con innesti di civiche. Nonostante le defezioni di Domenico Bianco e di parte dei Trenta, le liste che appoggeranno Leone saranno secondo indiscrezioni almeno tre.

Cinque invece potrebbero essere le liste a supporto del candidato Gianni Di Pierri, almeno questo è il numero che si sente circolare tra i ben informati. Con il consigliere di opposizione, parrebbero ormai certe anche le liste degli ex Pd Montesano e Labriola.

 

Accanto alle candidature certe di Leone e Di Pierri, permane un certo alone di mistero sui nomi dei candidati sindaci del Pd e del Movimento 5 Stelle.

La notizia, apparsa su alcuni blog nei giorni scorsi, della candidatura dell’ammiraglio Mascia per il centrosinistra non è stata né smentita né confermata ufficialmente: è dunque probabile che la coalizione stia lavorando su questo nome. Indiscrezioni danno per sicure almeno 4 liste più quella del candidato che si avvantaggerebbe anche del supporto di un gruppo di imprenditori locali. Tutte ipotesi che potranno trovare conferme dopo il direttivo del partito, previsto per venerdì sera.

Intanto si è parlato anche di un’eventuale candidatura dell’ex amministratore Benedetto Gallitelli, a capo di alcune civiche; voci che però non trovano ancora conferme.

Per il Movimento 5 Stelle, che si presenterà con una sola lista, non sono trapelate fino ad ora indicazioni sul nome del candidato. Il lavoro del movimento è ora incentrato sul programma e sulla formazione della lista. Pare improbabile tuttavia che non si stia lavorando ad uno o più nomi all’interno del movimento policorese che è stato, ricordiamo, al centro di un’accesa polemica interna durante la scorsa estate.

Tra tante voci e indiscrezioni vi è un dato certo: alla prossime amministrative, per la prima volta a Policoro si voterà nel rispetto della legge 215/ 2012 sulla parità di genere: in ogni lista, recita la legge, “nessuno dei due sessi può essere rappresentato in misura superiore ai due terzi dei candidati” mentre sulla scheda elettorale si potrà esprimere la doppia preferenza di genere, ovvero ci sarà la possibilità di indicare due nomi di aspiranti consiglieri comunali, un uomo e una donna. Si lavora quindi per individuare le candidate, che certamente saranno molte di più rispetto alle ultime tornare elettorali.

Post correlati