Alluvione: Il Comitato Terre Joniche si riunisce a Marconia

alluvione

Il comitato per la Difesa delle TerreJoniche ha convocato gli aderenti ed invitato tutti i cittadini e le associazioni di Puglia e Basilicata a partecipare ad un’assemblea domenica prossima, 8 dicembre, alle ore 17 a Marconia di Pisticci nella sala parrocchiale della Chiesa di piazza Elettra.
Ne dà notizia lo stesso Comitato che in una nota fa sapere che “l’incontro è aperto alla stampa ed in quella sede si darà conto dell’agenda delle iniziative che vedrà il Comitato mobilitarsi fin dai giorni successivi e che alla base della convocazione vi sono le risoluzioni dell’incontro tenuto mercoledì scorso sempre nella Parrocchia della Chiesa di Marconia in cui si è lungamente discusso della situazione mentre era ancora in corso l’emergenza per l’ultima alluvione ed arrivavano le notizie drammatiche delle frane che avevano colpito Montescaglioso, nel convincimento che per risolvere i problemi dell’alluvione servono soprattutto risposte politiche ed assunzione di responsabilità sociale. Questi alcuni punti della piattaforma: “la costituzione di un fondo finanziario di solidarietà adeguato alimentato dalla finanza nazionale, dai contributi europei e dalle risorse regionali; il pieno coinvolgimento della Regione Puglia e della Regione Basilicata alla responsabilità di dare risposte coordinate ed integrate a partire dalla richiesta di atti urgenti deliberativi e dallo stanziamento di ulteriori risorse finanziarie da integrare con quelle del governo nazionale; la richiesta forte di assunzione di responsabilità piena delle forze politiche e degli eletti in Parlamento e delle delegazioni al governo di Puglia e Basilicata perché si rimonti urgentemente allo schiaffo subìto in questi anni per cui le nostre alluvioni continuano ad avere risposte di serie B; la convocazione di una forte mobilitazione unitaria dei cittadini di Puglia e di Basilicata da realizzarsi con l’invito alla partecipazione delle due regioni, dei sindaci, dei parlamentari, delle forze sociali e sindacali tutte per ottenere dignità e risposte”.

 

Post correlati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*