Al via il concorso #NonèNormalechesiaNormale: “Italian Schools Challenge 2021

Ancora una bellissima iniziativa del progetto The new Poets ideato dal giovane professore, originario di Marconia, Marco Toscano, L” I.I.S. “N. Copernico – A. Carpeggiani” di Ferrara, infatti nell’ambito del progetto The New Poets, in collaborazione con CNA Ferrara, CNA Territoriale Potenza, Il Giardino Segreto, Parlamento della Legalità Internazionale, Settetre Music, United Network e Universosud, comunica l’indizione della prima edizione del concorso #NonèNormalechesiaNormale: “Italian Schools Challenge 2021”.

La sfida tra gli studenti delle scuole italiane avverrà sui social network: i partecipanti dovranno realizzare un video su TIKTOK o un reel su Instagram della durata massima di 30 secondi, utilizzando la canzone “Non è normale che sia normale (la Poesia sfida il femminicidio)” del gruppo The New Poets.

La finalità principale del concorso è sensibilizzare gli studenti al contrasto alla violenza di genere, attraverso i social network.

Ogni istituto di istruzione di secondo grado italiano potrà inviare massimi due video e organizzerà autonomamente la selezione fra i propri iscritti. Saranno accettate e valutate le prime 100 iscrizioni pervenute formalmente entro la data di scadenza della sfida, l’8 marzo 2022. I primi tre studenti classificati riceveranno un iPad offerto dagli sponsor dell’iniziativa e le tre scuole vincitrici riceveranno gli attestati di merito e partecipazione. I prodotti saranno valutati attraverso i criteri specificati nel bando, che trovate in allegato. La giuria sarà composta da Nicolò Mannino, presidente del Parlamento della legalità internazionale, Antonella Nuzzaci, docente di Pedagogia sperimentale al Dipartimento di Scienze Umane dell’Università degli Studi dell’Aquila, Marco Toscano, docente dell’I.I.S. “Copernico-Carpeggiani” di Ferrara e responsabile del progetto, Patrizia Schiarizza, presidente dell’associazione Il Giardino Segreto e Livia Zancaner, giornalista di Radio24 IlSole24Ore.

Post correlati